Il nostro Pianeta è meno luminoso rispetto al passato

luminoso

Il cambiamento climatico sta causando evidenti cambiamenti sul nostro Pianeta. La Terra negli ultimi decenni è cambiata in maniera molto importante a causa del riscaldamento globale e dell’inquinamento. Nonostante alcuni di questi cambiamenti non ci appaiano molto evidenti, essi ci sono e modificano in maniera importante il mondo su cui viviamo. Un esempio di questo è il modo in cui la Terra appaia oggi meno luminosa che in passato.

Pianeta Terra meno luminoso: ecco perché

Gli scienziati hanno scoperto che la Terra appare oggi meno luminosa rispetto al passato. A far emergere questo è stato uno studio del Big Bear Solar Observatory. Studiando come fluttua la luce infatti, anche grazie al supporto del progetto Cloud’s and the Earth’s Radiant Energy System della NASA, si è arrivati a questa importante conclusione.

Grazie ad analisi durate per venti anni, gli studiosi hanno compreso che la luce riflessa dalla Terra è diminuita dello 0,5%. Si tratta di una scoperta importante che dimostra come oggi ci sia mezzo watt di luce in meno per metro quadrato. A preoccupare ancora di più è la rapidità con cui questo è successo.

Metà della luce è stata persa negli ultimi tre anni a causa soprattutto della diminuzione delle nuvole basse sull’Oceano Pacifico Orientale. Questo fatto è legato alla grande crisi climatica osservata proprio in questa zona del mondo. Il riscaldamento delle acque dell’oceano infatti appare un problema davvero sempre più evidente. Tale situazione è andata a riflettersi sulla presenza di nuvole facendole diminuire di numero.

In realtà gli scienziati si sarebbero aspettati che le nuvole aumentassero di numero, eppure lo studio ha dimostrato il contrario. L’aumento della temperatura infatti ha avuto sulle nuvole un effetto contrario rispetto a quanto ci si aspettava.

Il ruolo chiave delle nuvole

Questo studio ha portato gli esperti alla conclusione che le nuvole siano influenzate dal cambiamento climatico. Proprio alle nuvole infatti deve essere attribuita la colpa della minore luminosità del Pianeta.

Nel presente infatti le nuvole riflettono meno luce che in passato. Questo è emerso grazie a osservazioni durate venti anni. Il fenomeno earthshine, ossia la capacità della Terra di riflettere la luce sulla superficie della Luna, è infatti stato a lungo osservato. Oltre a questo, gli studiosi hanno anche osservato come l’albedo (la riflettività della terra) si comporti nei confronti del Sole.

Grazie a questi studi si è compreso che oggi la luminosità della Terra è assolutamente inferiore rispetto al passato. La luce non riflessa nello spazio resta intrappolata sul nostro Pianeta e questo ha effetti anche sul cambiamento climatico. Tale situazione provoca un aumento significativo della temperatura terrestre e anche l’innalzamento del livello delle acque del mare ne sono una conseguenza.

Lascia un commento