Il nuovo pneumatico della Bridgestone diventa green

La Bridgestone, uno dei marchi più famosi al mondo per la produzione di pneumatici diventa green. Ha infatti realizzato e presentato un nuovo modello che si prospetta  riciclabile al 100% una volta terminato il suo ciclo di vita.

Presentato al Tokyo Auto Show in Giappone a fine dicembre lo pneumatico ha la particolare caratteristica di non aver bisogno di essere gonfiato periodicamente tanto da non avere l’apposito foro per il gonfiaggio  come sugli pneumatici tradizionali.

Il fatto di non avere una camera d’aria preserva la gomma da rischi di foratura e la struttura altamente flessibile che lo sostiene, a maglie e lamelle in resina termoplastica, si deforma e si adatta al suolo che sta percorrendo.

Ogni ruota da nove pollici di diametro può in teoria sostenere , secondo l’azienda, fino a 15o0 kg di peso.

Il prototipo ha riscosso molti giudizi positivi dagli esperti del settore riuniti al meeting di Tokyo, anche se presenta degli aspetti che vanno migliorati.

Al momento questo modello di pneumatico è ancora in fase di studio tanto che si può parlare di un concept piuttosto che un prodotto finito, nonostante sia stato testato su strada da parte di alcuni volontari in Giappone.

Quello che Bridgestone dovrà accertare prima di avviarne la produzione sarà naturalmente anche l’effetto sul consumo di carburante delle auto tradizionali. La maggiore resistenza di questi pneumatici potrebbe infatti vole dire maggior attrito con la strada con notevole incremento del consumo di carburante. E visto i prezzi della benzina questo è senza dubbio un difetto da evitare accuratamente.

Se nel prossimo futurola Bridgestoneinvestirà nel suo sviluppo e nella sua commercializzazione su larga scala, non potrà non tenere conto di questi aspetti.

 

Impostazioni privacy