In USA preoccupa il Fiume Colorado che è a secco

fiume colorado

Il clima sempre più caldo sta causando problemi di siccità in molti luoghi del mondo. La West Coast degli Stati Uniti sta vivendo un periodo davvero molto caldo.

Qui le temperature sono molto più alte della media da diversi mesi e questo causa ovviamente problemi a livello idrico. La siccità quindi è un problema reale per gli USA che devono farne i conti in maniera seria. Un esempio in questo senso è quello che sta accadendo al Fiume Colorado, uno dei più importanti corsi d’acqua di tutti gli Stati Uniti.

Il Fiume Colorado è a secco

secco

Il Fiume Colorado è uno dei corsi d’acqua più importanti in USA e risulta quindi di una fonte di sostentamento davvero essenziale. La popolazione che vive nella zona Sud-Ovest degli Stati Uniti infatti dipende da questo fiume per poter sopravvivere. Attualmente questo corso d’acqua è a secco e questo ha costretto il Governo americano a dichiarare per la prima volta lo stato di carenza idrica.

Il fiume è davvero molto importante per milioni di persone non solo per l’acqua che si trova direttamente nel corso d’acqua. Negli anni Trenta infatti è nata la diga di Hoover che ha permesso la creazione del Lago Mead. Questo lago del Nevada si trova a circa 50 km da Las Vegas ed è il più grande lago artificiale degli Stati Uniti.

Il corso d’acqua è molto importante quindi anche per la produzione di energia elettrica. Il bacino idrico artificiale risulta essere una risorsa vitale per gli agricoltori e per gli abitanti di ben tra Stati americani. Nevada, California e Arizona dipendono quindi da questo fiume e dai suoi benefici. Al momento l’agenzia idrica federale ha già annunciato che dall’inizio della settimana prossima ci sarà una nuova riduzione dell’approvvigionamento idrico. Questa notizia chiaramente preoccupa molto in quanto è probabile che causerà la perdita di molti raccolti a causa della scarsa irrigazione dei campi.

Preoccupa il livello del Lago Mead

preoccupa

Attualmente il livello del Lago Mead, bacino idrico artificiale più grande degli Stati Uniti, è davvero molto basso. Da quando è stato realizzato infatti il lago non era mai stato così a secco. Secondo le previsioni dei funzionari americani, la capacità del serbatoio idrico tenderà a ridursi ancora di più. Entro la fine del 2021, la capacità del lago dovrebbe diminuire del 34%.

Questo ovviamente porterà ulteriori problemi in quanto la siccità diventerà un fattore ancora più preoccupante. L’economia locale e la popolazione della zona quindi avranno un peggioramento per colpa della carenza di acqua. Probabilmente questo problema tenderà a ripetersi anche i prossimi anni in quanto il surriscaldamento globale sta diventando sempre maggiore. Le temperature in crescita costante nel periodo estivo e la carenza di piogge determineranno siccità sempre peggiori.

Lascia un commento