La Dieta Skinny Bitch, la guida per uno stile di vita Vegan

skinnybitch-inthekitch-bookby-rory-freedman-01
“Una guida dura ma sincera per smettere di mangiare schifezze ed essere magre, sane e assolutamente favolose”. E’ così che si presenta il libro di Rory Freedman e Kim Barnouin, entrambe naturopate e vere salutiste.

Stop all’ingestione di tossici, stop ai massacri di bestiame, basta mangiare carcasse arricchite di ormoni. Diventare Magre vuol dire essere Sane. E’ questo il manifesto-messaggio de “La Dieta Skinny Bitch“.

Più che “duro” lo definirei sarcastico e cinico, si tratta di un libro di denuncia, un testo che punta il dito contro tutto ciò che c’è di malvagio sulle nostre tavole da cucina. Le due autrici vivono a Los Angeles, sono entrambe inserite nel mondo delle top-model, Kim ha un master in nutrizione olistica e Rory ha lavorato come agente per l’Agenzia Ford Models. I curricula delle scrittrici rappresentano una grossa garanzia ma per averne altre basterà semplicemente sfogliare il loro manuale Skinny Bitch.

Rory & Kim

Il libro è una guida che accompagnerà il lettore mano nella mano, lo educherà ad un’alimentazione sana e soprattutto lo disintossicherà da quella che viene definita “morta, sepolta e decomposta, dieta carnivora“. La disintossicazione inizia con le carni ma continua con tutti i derivati animali, ricchi di ormoni, lipidi e sostanze chimiche nocive per il nostro organismo.

Il dito viene puntato anche contro le diete a zone, le diete proteiche anche conosciute con il nome “metodo Atkins“: “mangiare carogne tutto il giorno e bandire la frutta vi porterà alla rovina“. Le carogne non sono altro che le carcasse animali: hamburger, prosciutto, cotolette… alimenti dannosi per la nostra forma fisica e per il nostro organismo.

No al fumo, No alle bevande gassate, No ai dolcificanti… sì al benessere, perché il benessere è sinonimo di magrezza. Magra = Sana. Grassa = Non Sana. Funziona così la dieta Skinny Bitch, bisogna puntare al benessere per essere favolosamente Skinny!

La Dieta Skinny Bitch si discosta molto dai classici libri di cucina etica ed eco-solidale. Non solo induce il lettore ad uno stile di vita ad impatto zero, vegan, ma fornisce dei pratici consigli su come modificare radicalmente le proprie abitudini alimentare. Il libro fornisce una molteplicità di informazioni

importanti sul mondo dell’industria alimentare ed è talmente flessibile da affrontare temi scientifici come la denaturazione proteica, con una estrema semplicità e leggerezza.

La critica è più che positiva. Il costo del libro è di 12 euro (il prezzo su Amazon è stato ribassato a 9 euro) distribuito per conto della TEA SpA. E’ un manuale da avere!

Link al libro su Amazon:
La Dieta Skinny Bitch – Una guida dura ma sincera per smettere di mangiare schifezze ed essere magre, sane e assolutamente favolose

9 commenti su “La Dieta Skinny Bitch, la guida per uno stile di vita Vegan”

  1. la voglio!!!!!!!!!!!!!! se deve passare come una moda l’essere Vegan che Moda sia!!!!! in America funziona quasi tutto così… l’importante è il nostro Vegan Fine!!!!!

  2. Essere vegan non è una moda. E’ uno stile di vita, una filosofia di vita…. Ci sono profonde ragioni etiche dietro la scelta vegana

    • Infatti, non è una moda, è una filosofia di vita ma… Se una moda servisse a salvare gli animali e l’ambiente… Beh, che moda sia!!

  3. E’ QUASI UN ANNO CHE SONO VEGANA…CI SONO DIVENTATA PIANO PIANO..L’HO COMPRATO E LETTO IN UN SOFFIO DI UNA NOTTE…E ANCORA DI PIU’ AFFERMO DI ESSERE FIERA VEGAN!!!

Lascia un commento