La Svezia dice addio ai Combustibili fossili

The Old Town in Stockholm, Sweden

La Svezia è la nazione famosa per i mobili Ikea, l’Absolut Vodka e la casa automobilistica Volvo. Tra non molto sarà famosa in tutto il globo per essere la prima nazione completamente “Oil-Free” o meglio, priva di combustibili fossili. Una scelta coraggiosa quella svedese, la grande svolta dovrebbe avvenire entro il 2020.

La Svezia ha iniziato una disperata ricerca di fonti alternative già nei primi anni del 1970. A causa della crisi del petrolio, infatti, la Svezia ha iniziato gradualmente a eliminare i combustibili fossili che nel 1970 comprivano il 77 per cendo del fabbisogno energetico dell’intera nazione. Nel 2003 tale percentuale è scesa al 32 per cento!

Secondo il comitato energetico della Royal Swedish Academy of Sciences, gli alti prezzi del petrolio potrebbe contribuire a un tracollo finanziario, così, mentre le altre nazioni puntano all’efficienza energetica, la Svezia ha deciso di rafforzare la sua economia stroncando del tutto la dipendenza dal petrolio.

La nostra dipendenza dal petrolio cesserà di esistere entro il 2020″. Sono queste le parole che Mona Sahlin, ministro dello Sviluppo Sostenibile, ha dichiarato al The Guardian. Nello scenario europeo, la Svezia ha una delle più alte quote di energia rinnovabile nel settore dei trasporti con il 5,4% già nel 2009. Negli ultimi anni la situazione è ulteriormente migliorata.

In Svezia, entro il 2020 nessuna abitazione sarà più alimentata dai combustibili fossili, dall’illuminazione al riscaldamento, tutto sarà rinnovabile. Anche gli automobilisti saranno più verdi e si sposteranno solo con veicoli puliti. Rinunciando ai Combustibili Fossili, come farà la Svezia a soddisfare la domanda energetica del Paese?

La rete elettrica sarà caratterizzata da energia pulita mentre gli automobilisti andranno in giro in auto elettriche o ibride, infatti i motori termici non scompariranno del tutto, i supestiti saranno alimentati da bioetanolo o altri biocarburanti come il biogas che può essere estratto dai rifiuti agricoli e dal letame prodotto dagli allevamenti.

Come è chiaro la decisione della Svezia non è stata presa dall’oggi al domani. La Nazione si prepara a questo momento fin dal 1970 e ha incrementato le attività atte a spezzare la dipendenza dal petrolio tra gli anni ’90 fino a oggi. Nel 1996 il prezzo del petrolio è triplicato (guarda la situazione “costo carburante in Italia”).

Gli investimenti, le azioni e le leggi della Svezia in materia energetica non sono state casuali, così la Svezia sarà la prima nazione Oil Free al mondo.

2 commenti su “La Svezia dice addio ai Combustibili fossili”

Lascia un commento