Laghetto artificiale fai da te, trucchi e consigli

laghetti artificiali da giardino

Un laghetto artificiale fai da te può essere costruito impiegado materiali da recupero o apposite vasche. In questo articolo abbiamo già visto come costruire un laghetto da giardino impiegando dei tessuti o dei materiali a basso costo, oggi vedremo come allestire un laghetto artificiale fai da te con delle apposite vasche.

Attenzione
Per costruire un laghetto artificiale fai da te dall’aspetto naturale, vi consigliamo di seguire la guida indicata in premessa. Utilizzando le apposite vasche l’aspetto ottenuto non sarà quello di un “laghetto naturale“. In ogni caso, sia se si tratta di un laghetto da giardino dall’aspetto naturale o di una vasca, vi consigliamo di realizzare un sistema di riciclo dell’acqua impiegando una pompa elettrica: in un laghetto artificiale l’acqua tende a stagnare e peggiora rapidamente il suo aspetto.

Laghetto artificiale fai da te, l’occorrente

  • Vasca prefabbricata in lana di vetro o in PVC
  • Ghiaia e/o terra (si ricava, in maggior parte, dallo scavo)
  • malta di cemento
  • pietre e lastre per le finiture

Gli strumenti da lavoro che vi serviranno per allestire un laghetto artificiale fai da te sono la classica livella a bolla d’aria, una tavola in legno, un tubo flessibile, una cazzuola e dei guanti da lavoro.

vasche per laghetto
Modelli di vasche per laghetto in PVC

Laghetto artiiciale fai da te, come procedere

  1. Per costruire un laghetto da giardino bisognerà effettuare uno scavo dalle dimensioni leggermente maggiori rispetto a quelle della vasca. Una volta effettuato lo scavo (che dovrà essere più profondo della vostra vasca), riempite il fondo con del terreno o della ghiaia posta in modo uniforme. Il fondo farà da base alla vostra vasca e dovrà essere piano e stabile: poggiate la vasca nello scavo e con un tubo flessibile riempite il laghetto per circa 10 cm e controllate che la struttura mantenga la sua orizzontalità.
  2. Utilizzate la terra dello scavo o della sabbia per riempire gli interstizi tra pareti dello scavo e il laghetto prefabbricato. Comprimete il più possibile il terreno e con la livella controllate che sia in piano.
  3. A ogni strato di terreno (o sabbia) posto a riempire gli interstizi dovrà corrispondere un ulteriore rimpimento della vasca con dell’acqua. Il livello del terreno e quello dell’acqua devono crescere in modo uniforme: se il vostro laghetto artificiale è in PVC, la plastica tende a deformarsi, quindi è opportuno proseguire in parallelo tra il riempimento degli interstizi e quello della stessa vasca.
  4. Se volete realizzare il bordo superiore del vostro laghetto artificiale fai da te con delle lastre, dovrete poggiarle su uno strato di malta. Le lastre (o pietre) dovranno essere poste in modo che sporgano di qualche centimetro nella vasca così da nascondere la plastica. Le fughe tra una lastra in pietra e l’altra vanno riempite con della malta.

laghetto artificiale fai da te

Laghetto artificiale fai da te, consigli utili

  • Per animare un laghetto artificiale fai da te è possibile usare delle piante, degli animali e delle pompe solari capaci di simulare cascate e zampilli d’acqua.
  • Per aumentare il valore estetico delle vasche in pvc (le più economiche sono nere!), si può impiegare della sabbia per acquari come fondale. Per esempio, la sabbia egizia è rossa brillante, fondale in quarzo bianco… si sconsigliano le sabbie troppo fini.
  • Trattare l’acqua del laghetto da giardino con dell’alghicida.
  • Arricchire l’acqua del laghetto da giardino con delle sostanze enzimatiche che accelerano la decomposizione delle sostanze organiche così da avere dell’acqua sempre cristallina.
  • Se volete pesci, sarà necessario un filtro.
  • Rocce e pietre svolgono un ruolo cruciale nel “naturalizzare” un laghetto artificiale da giardino.

Quali pesci inserire nel laghetto artificiale?
Carassius auratus
Cresce fino a 30 cm, è il più classico tra i pesci da laghetto ed è facile da allevare. Si riproducono molto quindi meglio introdurne 3-5 esemplari. Non adatti se il laghetto artificiale è posto all’ombra perché questi pesci amano il sole.

Leucaspius delineatus
Cresce fino a 10 cm. Vivino in piccoli branchi e amano fitte vegetazioni. Si nutrono di insetti, larve e piccoli crostacei.

Leuciscus idus
Crescono dai 25 fino agli 80 cm. Vivino in branco e hanno bisogno di molto spazio quindi non sono adatti per laghetti da giardino di esigue dimensioni. 7-12 esemplari di questi pesci riescono a mantenere un laghetto da giaridno di 6 m2 privo di zanzare.

Carassius auratus var shubunkin
I shubunkin sono varietà di pesce rosso con macchie nere su colorazione di base pezzata bluastra e arancione. Si allevano come i comuni pesci rossi.

Tinca Tinca
Questi pesci puliscono il fondo del laghetto da eventuali residui organici anche se il loro cibo preferito è dato da lumache acquatiche. Cresce fino a 30 cm.

pesci da laghetto

Rhodeus amarus
Cresce fino a 8 cm e appartiene alla famiglia delle carpe. Per le loro dimensioni ridotte questi pesci sono particolarmente adatti ai laghetti piccoli. Per la moltiplicazione, aggiungete delle conchiglie d’acqua dolce dove le femmine potranno deporre le uova.

2 commenti su “Laghetto artificiale fai da te, trucchi e consigli”

  1. Quello del risparmio sulla corrente è una bufala ne ho comprati due certo non è stata una spesa eccessiva ma non sono serviti a niente.
    Sicuramente con il prezzo basso chiunque lo compra ,poi finisce nel sudicio.
    Alberto

Lascia un commento