l’Eco Hotel Mulino di Firenze


Incastonato tra la Val di Pesa e il Valdarno scorgiamo L’eco Hotel Mulino di Firenze.
Quello che oggi è un albergo a 4 stelle tra Firenze e la splendida regione collinare del Chianti, un tempo era uno dei numerosi mulini che punteggiavano le rive del più grande fiume toscano. Le sponde di quel fiume che per secoli è stata la più importante via di comunicazione tra le maggiori città della regione, possono ancora raccontare la storia di un’importante tradizione agricola che ha costruito il patrimonio alimentare e paesaggistico per cui la Toscana è famosa.

Presente sin dal 1330 nel luogo dove oggi accoglie gli ospiti che si ristorano e trovano un caldo e confortevole punto d’appoggio per i loro viaggi alla scoperta della Toscana, il Mulino di Firenze ha la caratteristica di aver conservato nel restauro la struttura originale dell’impianto nato per la macinatura.


Un affascinante eco-hotel che combina perfettamente la bellezza del paesaggio e dell’architettura con una consapevole filosofia “green” per un turismo eco-compatibile e un totale rispetto ambientale. Il Mulino di Firenze è un piccolo boutique hotel di 36 camere in grado di offrire tutti i comfort moderni e i servizi di un 4 Stelle Superior, compresi un laghetto biologico, vasche Jacuzzi nei bagni in marmo e un’esclusiva Spa per due persone, pur conservando l’impianto medievale originario.

Il progetto si è basato su un restauro conservativo che ha mantenuto intatte molte delle specificità e delle atmosfere dell’edificio, seguendo i principi della bio-architettura, con l’utilizzo di materiali naturali e di sistemi energetici a basso impatto. Anche la gestione dell’hotel garantisce particolare attenzione al progetto ambientale, alla scelta di materie naturali e alla filosofia del “green-travel”.

Il Mulino di Firenze, è il primo mulino al mondo ad essersi dotato di un impianto di autoproduzione energetica a zero emissioni.
Per far fronte al fabbisogno energetico dell’hotel è stato installato un impianto dicogenerazione ad alto rendimento con tecnologia a turbina “senza olio”, un brevetto unico al mondo della IBT Group. Più precisamente 2 turbine producono i 125kW elettrici e 224kW termici necessari ad alimentare i carichi dell’hotel, contribuendo a ridurre le emissioni di CO2 emesse nell’atmosfera di 118 tonnellate all’anno con un risparmio energetico di oltre il 30%.

All’interno del Mulino un ristorante propone una cucina a chilometri zero, dove tutto ciò che è servito è stato prodotto con alimenti provenienti da aziende agricole, allevamenti, fattorie e cantine della zona per ricreare i veri sapori della cucina toscana, esaltando il gusto autentico di ingredienti genuini e prodotti biologici. Questo piccolo boutique hotel di 37 camere conserva la struttura originale e il fascino dell’antico mulino ma è allo stesso tempo in grado di offrire tutto il comfort e i servizi di un 4 stelle superiore.

Impostazioni privacy