Nasce la prima scuola di giurisprudenza per i diritti Animali

Image Credits | globalanimal.com

Lewis & Clark è orgogliosa di annunciare il primo programma dedicato ai diritti animali. E’ il primo Master in tutto il mondo ad avere come scopo la formazione di avvocati specializzati nei diritti degli animali.

Lewis & Clark è uno studio legale già leader del settore “tutela degli animali” tanto che nel 2008, in collaborazione con il Fondo Difesa Legale dei Diritti degli Animali (ALDF), lanciò il “Centro Studi dei diritti degli Animali” (CALS). Dal 2008, il CALS ha tenuto convegni e corsi di formazione per studenti di giurisprudenza e avvocati già affermati, istruendoli sui Diritti degli Animali e su cosa può fare la Legge per la tutela degli animali.

Sono passati tre anni e la CALS ha subito una rapida evoluzione, fino all’istituzione del primo “Animal Legal Defense Fund Student“: prima conferenza accademica sulla legislazione dei diritti animali, prima rivista giuridica per i diritti animali, avviamento dei primi corsi in collaborazione con la scuola di giurisprudenza della Harvard e così via.
Con l’ascesa appena descritta, la Lewis & Clark, è stata felice di annunciare, nell’Oregon, il primo Master post laurea dedicato alla formazione per la tutela dei diritti animali. Vi sono poche leggi che tutelano gli animali, mentre enti come la PETA spingono per far crescere il numero di leggi, la Lewis & Clark, con il loro Master, farà in modo che queste leggi vengano rispettate.

La nascita di un Master ad hoc per la tutela dei diritti animali, potrebbe stravolgere anche il panorama dell’industria alimentare dove gli animali sono trattati come semplice carne da macello, senza il minimo riguardo sullo status di “Esseri Viventi”. Anche gli animali soffrono e le grandi industrie alimentari abusano di loro sfruttandoli come risorsa nera. Il Master sarà attivo con il suo primo anno accademico, dall’autunno 2012.

Link | ALDF

20 commenti su “Nasce la prima scuola di giurisprudenza per i diritti Animali”

    • Rust pensa a questo:
      un’associazione animalista potrà fare causa ad aziende alimentari per come trattano il bestiame, e, potrà farlo avvelendosi di avvocato specializzati!

  1. sììììììììììììììììììììììììììììììììì e speriamo che abbiano voglia e coraggio di SPACCAREEEE W GLI ANIMALI

  2. Pingback: - Animal Vibe

Lascia un commento