Parte il piano contro i mozziconi di sigaretta

sigaretta

Recupero ambientale e coesistenza naturale sono i binomi per una maggiore consapevolezza verso il futuro, nonché condizioni fondamentali e imprescindibili che vertono sul progresso, la ricerca e  lo sviluppo  per le nuove società. Questi sono i piani che andranno a costituire il nuovo mondo “green”. La promozione di un gruppo di studio specifico, valutazioni dei costi di raccolta rifiuti e analisi ad hoc saranno gli strumenti “necessari”. Ecco il piano anti-sigaretta.

Utilitalia e Marevivo insieme: ecco il piano di riqualificazione dell’ecosistema. Basta ai mozziconi di sigaretta per terra

Utilitalia (la Federazione delle imprese di acqua, energia e ambiente) e Marevivo collaboreranno insieme per la riqualificazione climatica, adottando le misure summenzionate: consapevolezza ambientale e progresso. Entrambe le associazioni, per mezzo di attività dedite alla riduzione dei mozziconi di sigaretta gettati per le strade, vogliono fare le differenza e abbattere il tasso d’inquinamento.

Utilitalia e Marevivo hanno valutato il potenziale inquinante sul territorio delle cicche di sigaretta, calcolando cifre enormi. Le analisi sono state fatte su base annua secondo gli studi di Enea e Ausl di Bologna.  Circa 324 tonnellate di nicotina e 1.800 tonnellate di composti organici volatili, 21,6 tonnellate di gas tossici, 1.440 tonnellate di catrame e condensato, 12.240 tonnellate di acetato di cellulosa, rilasciati su tutto il territorio. In più, tutti i mozziconi di sigaretta che vengono abbandonati nei tombini, fiumi e mare.

Modalità di raccolta: Marevivo mette a disposizione piani standard anti-inquinamento

Utilitalia opererà insieme alle quattro aziende associate e coinvolte alla riqualificazione ambientale, Amiu Puglia, Amiu Genova, Asm Terni e Gea Pordenone. Le attività saranno di “pronto intervento” :

 

L’azienda si impegnerà a sensibilizzare su finalità e scopi dell’accordo. Condividere informazioni e rapporti sulla gestione dei rifiuti da prodotto da fumo. Sostenere, con il proprio know how, iniziative sulle migliori modalità di raccolta.

Marevivo si concentrerà sulle applicazioni delle modalità d’analisi del territorio inquinato, definendo degli stardard tecnici specifici per il calcolo dell’incidenza dei costi relativi al littering dei filtri da tabacco. Il piano prevede lo spazzamento delle aree pubbliche, il trasposto e il trattamento dei rifiuti da sigaretta. I risultati delle operazioni saranno visibili a novembre di quest’anno.

Lascia un commento