Pompieri salvano un Labrador grazie alla respirazione bocca a bocca (foto)

USA; A rischiare di farne le spese, per quell’incendio, divampato per motivi ancora poco chiari, un Labrador di 7 anni che i vigili del fuoco sono riusciti a salvare. Era nella stanza da letto, dove stava bruciando il materasso, ormai allo stremo, quasi soffocato per il fumo. Ma per fortuna i “caschi rossi” hanno sfondato la porta appena in tempo, riuscendo a tirarlo fuori. L’incendio è divampato in una casa a Madison, Wisconsin dove appena tirato fuori hanno praticato al cane la respirazione bocca a bocca, dopo avergli applicato una mascherina per l’ossigeno.

 

Dalla finestra s’è levato alto il fumo e alcuni vicini hanno chiamato immediatamente i vigili del fuoco, arrivati lì con un’autobotte. L’incendio, come detto, sarebbe stato localizzato sul materasso del letto, ma non è ancora noto il motivo per cui è divampato, tanto più che l’uomo che lì risiede non era in casa in quel momento. Fortunatamente nessuna persona è rimasta ferita o intossicata. Ma resta da chiarire l’intera dinamica e per questo è intervenuta anche la scientifica per i rilievi.

Jami Thompson, uno della squadra, ha affermato di non aver mai avuto niente a che fare con gli animali, né di essersi mai esercitato per poterne salvare da situazioni del genere. Ha detto in questo caso di essersi affidato agli insegnamenti di “Rescue 911“, una vecchia serie televisiva.

I commenti sono chiusi.

Impostazioni privacy