Preservare la biodiversità grazie ai satelliti

biodiversità

Sono sempre più numerosi i satelliti che orbitano intorno alla Terra e ognuno ha un suo scopo differente. In realtà però i satelliti possono essere sfruttati anche per controllare la salute del Pianeta in cui viviamo.

Stando a quanto riferito da un articolo pubblicato su Nature Ecology & Evolution, i satelliti sono in grado di aiutare a migliorare la salute dell’ambiente.

Attraverso sensori, i satelliti permettono di controllare la biodiversità della Terra fornendo informazioni molto importanti. Di conseguenza quindi i sensori satellitari possono rilevare e informare in merito alle condizioni di salute del nostro Pianeta.

Satelliti per controllare la salute del Pianeta

satelliti

In un recente articolo pubblicato su Nature Ecology & Evolution, alcuni esperti hanno spiegato che i satelliti possono essere davvero utili per l’ambiente. Sfruttando in maniera differente i sensori satellitari, infatti è possibile ottenere informazioni in merito alla salute della Terra. I satelliti sono in grado di elaborare molti dati che altrimenti non si potrebbero avere. Intrecciando tali dati con quelli rilevati tramite controlli sul campo, gli esperti possono monitorare perfettamente i cambiamenti della biodiversità.

Fino a qualche anno fa questo non era possibile in quanto le immagini erano con una risoluzione troppo bassa, ma oggi non è più così. Gli strumenti montati sui satelliti offrono nel presente una risoluzione ideale per monitorare cambiamenti sull’ambiente terrestre. Oggi quindi i sensori satellitari sono in grado di monitorare cambiamenti nella biodiversità anche a chilometri di distanza.

Nello studio presentato su Nature Ecology & Evolution, gli esperti hanno identificato quasi 120 marcatori rilevabili proprio grazie ai sensori dei satelliti. Tale informazione è stata resa nota tra gli altri da Duccio Rocchini. Il Professore ordinario Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell’Università di Bologna è infatti uno degli autori dello studio.

Il professore italiano ha spiegato quindi che le condizioni ambientali della Terra possono essere controllate anche grazie ai satelliti. Infatti sono davvero numerosi i motivi per cui l’utilizzo dei sensori è essenziale.

L’importanza di preservare la biodiversità

biodiversità

I livelli di biodiversità sulla Terra sono in grande pericolo nel presente. Le specie animali e vegetali a rischio di estinzioni sono sempre di più. Le cause sono per la maggior parte legate all’azione dell’uomo. Il problema è legato infatti al cambiamento climatico che tende ad impoverire gli ecosistemi andando a minacciarne l’equilibrio.

In molti stanno cercando di trovare soluzioni per preservare la salute del Pianeta. Per riuscirci è però essenziale un attento monitoraggio della situazione ambientale attraverso dati provenienti da varie fonti. Un monitoraggio attento e accurato consente infatti di studiare contromisure efficaci.

Lascia un commento