Sviluppato in Messico un cemento ecologico

Non solo Google si batte per un’edilizia più sostenibile! Un team di ricercatori del Messico ha sviluppato un cemento ecologico che senza dubbio porterà grossi risvolti nell’ambito dell’edilizia sostenibile e non.

Non solo mattoni ecologici ma anche cemento: Gli scienziati del centro di ricerca “Cinvestav“, Messico, hanno sviluppato un cemento basato su particolari polimeri e il suo utilizzo abbasserebbe sensibilmente le emissioni di anidride carbonica. Il motivo? Il processo di produzione richiede minor quantità di combustibili fossili.

Il cemento eco-friendly, è, inoltre, molto più resistente rispetto al cemento attualmente utilizzato e garantisce una duranta superiore. Considerando la situazione globale, questo nuovo cemento è ciò che l’urbanizzazione ha bisogno.

La produzione di cemento richiede calcare e argilla, che, insieme ad altri componenti devono raggiungere una temperatura di 1450 °C, utilizzando alti forni e carbone. Il processo di fabbricazione è dunque altamente inquinante con un rapporto di emissioni di gas serra 1:1, ciò significa che per ogni kg di cemento prodotto, sarà rilasciata nell’atmosfera, un kg di CO2.

Il cemento eco-friendly, basato su “geopolimeri“, richiede una temperatura di fusione molto più bassa: solo 750 °C, inoltre è anche più semplice smaltire i prodotti di scarto. Questa innovazione sarebbe un grande salto nel settore delle costruzioni edilizie di tutto il mondo, basterà pensare che il cemento è tra i prodotti maggiormente utilizzati al mondo, è secondo solo all’acqua!

Credits | blog.fotoit.it

Ogni anno sono prodotti circa 2,5 miliardi di tonnellate di cemento, con costi esorbitanti. Il nuovo cemento eco-friendly ridurrà i costi totali di produzione del 50% e le emissioni di CO2 potranno abbassarsi dell’80%. Ottima cosa per il benessere del nostro pianeta!

Via | Fox News Latino

Impostazioni privacy