Veleno per topi, informazioni utili

veleno per topi come agisce

Il veleno per topi è una sostanza tossica utilizzata come ratticida (per uccidere i topi, ratti e altri roditori), tuttavia viene spesso ingerita anche da cani e gatti mettendone a repentaglio la salute. Alcuni veleni per topi possono essere pericolosi persino per l’uomo.

Veleno per topi: come agisce

Il meccanismo di azione del veleno per topi è comune nonostante i ratticidi in commercio vedono l’uso di diversi attivi. I principi attivi tipici del veleno per ratti sono:

  • brodificoum,
  • diphacinone,
  • warfarin,
  • bromadiolone
  • difetialone
  • … tanti altri

Come agisce il veleno per topi? I rodenticidi (o ratticidi) funzionano come anticoagulanti causano la morte per emorragia interna, è per questo che la Vitamina K è considerato l’antidoto di un gran numero di veleno per topi.

Esistono dei metodi meno cruenti per eliminare i topi in casa; si tratta di trappole fai da te in cui il topo rimane intrappolato senza essere ucciso, più in basso vi indicheremo le istruzioni d’uso. In alternativa, non mancano veleni per topi naturali o fatti in casa.

Veleni per topi con limitazioni d’impiego

In commercio esistono anche topicidi non anticoagulanti, tra questi figurano i cosiddetti “topicidi acuti”. I topicidi acuti sono quasi tutte sostanze limitate o addirittura escluse dal mercato per la loro elevata tossicità, così come previsto dal nuovo Regolamento della Comunità Europea in materia di Biocidi. Molti di questi veleni non solo sono letali per topi, ma anche per mammiferi come il cane e il gatto. Possono esercitano tossicità anche sull’uomo.

Ecco alcune delle sostanze e le loro azioni letali:

  • ALFACLORALOSIO
    Narcotico, causa la morte dei topi per ipotermia.
  • ALFACLORIDINA
    Sterilizzante per ratti, non per topi. Provoca lesioni nelle cellule epiteliali, impedendo il trasporto degli spermatozoi. E’ scarsamente appetibile.
  • ANTU (Alpha-naphtyl-thiourea)
    Come agisce? Provoca edema polmonare e difficoltà respiratorie. In quanto tempo agisce? Causa la morte in 2/4 ore dall’assunzione, la sua azione è particolarmente rapida se si considerano i tempi degli altri veleni per topi.
  • FOSFURO DI ZINCO
    Veleno in polvere molto tossico, privo di antidoto. Colpisce lo stomaco e può essere letale anche per l’uomo.
  • NORMORBIDE
    Non è usato come veleno per topi ma come veleno per ratti e pantegane. Come agisce? Svolge un’azione tossica sull’apparato circolatorio, funziona da vasocostrittore. Uno dei sintomi sono gli arti che tendono a sbiancare.
  • SCILLA ROSSA e SCILLIROSIDE
    Come funziona? Agisce sul cuore provocandone paralisi e quindi morte. Non mancano rischi di avvelenamento per uomini e animali non bersaglio.
  • SODIO MONOFLUOROACETATO e SODIO FLUORACETAMIDE
    Prodotti non registrati in Italia, causano la morte per arresto cardiaco negli erbivori e per blocco respiratorio nei carnivori. Molto tossico per i cani.

Veleno per topi: principi attivi e formulazione nuova generazione

Troppo spesso capita vedere cani o gatti avvelenati a causa delle esche per i topi. Per ovviare a questa problematica sono stati sviluppati nuove formulazioni. In questo caso il principio attivo è altamente letale ma è mescolato con sostanze che non sono apprezzate da cani e gatti, quindi il veleno, nel complesso, risulta più sicuro per animali domestici.

Brofifacoum

E’ un veleno altamente letale ad attività anticoagulante, considerato la seconda generazione delle cumarine e appartenente alla famiglia delle idrossicumarine. E’ un veleno altamente letale ad azione anticoagulante. Il Brodifacoum ha la caratteristica di causare, come prima conseguenza a seguito dell’ingestione, una forte disidratazione, costringendo l’animale ad uscire dalla tana in cerca di acqua.

Poi, come gli altri veleni per topi anticoagualnti, inibisce l’attività dell’enzima vitamina K epossido reduttasi, enzima necessario per la produzione di vitamina K, vitamina che regola il processo coagulativo. In aggiunta, la molecola aumenta drasticamente la permeabilità vascolare dei vasi sanguigni; sia il sangue che il Plasma cominciano a trasudare dai vasi sanguigni, causando la morte per dissanguamento della vittima.

Difenacoum e Difetialone

Anche in questo caso si tratta di due principi attivi anticoagulanti altamente letale e pericoloso anche per l’uomo, cani e gatti. E’ per questo che bisogna acquistare veleni per topi dalle formulazioni più attente. In caso di contatto con la pelle, l’utente dovrà immediatamente lavarsi le parti coinvolte con il sapone. Per evitare ogni rischio si consiglia di usare questo o altri veleni per topi seguendo le istruzioni riportate in etichetta e indossando sempre i guanti.

Alcuni dei veleni per topi più pericolosi sono acquistabili con “restrizioni”, solo gli addetti ai lavori e personale autorizzato (per esempio, in possesso di patentino per i veleni) può acquistare il veleno per topi più potente.

Veleno per topi fatto in casa

Il veleno per topi fatto in casa è più “sicuro” perché meno tossico. Come preparare veleno per topi fatto in casa? La “ricetta” è semplice e alla portata di tutti.

  1. Mischia 100 g di gesso con 100 g di farina di mais in un contenitore.
    Puoi trovare il gesso in molti negozi di casalinghi o dal ferramenta. Si tratta di una polvere bianca che, a contatto con un liquido, si inspessisce fino a solidificarsi.
  2. Aggiungi 300 ml di latte
    Aggiungi altro latte se il composto di gesso e farina di mais è ancora asciutto.
  3. Mescola il composto con le mani fino a ricavarne un impasto.
    Dall’impasto, spezza pezzetti di 5 cm e ricava delle palline
  4. Disponi le palline nei luoghi in cui i topi sono di passaggio
  5. Aspetta qualche giorno e controlla se ci sono segni di morsi sulle sfere.

Se il veleno per topi fatto in casa non è stato ingerito e appare ancora integro, dovrai prepararne altro. Magari puoi provare a mettere queste palline velenose in altre zone. Dopo qualche giorno il gesso si indurisce così i veleni per topi fatti in casa diventando immangiabile.

Se sostituisci l’amido di mais con del macinato di granturco (o altro mangime per galline) e prepari palline più piccole, puoi usarlo anche come veleno per piccioni fatto in casa.

Topi in casa

In caso di topi in casa sconsiglio l’uso di veleno in quanto poco igienico anche nella gestione. Quando il topo mangia il veleno, i tempi di azione sono variabili. Ciò significa che non avrai alcun controllo sul recupero della carcassa: il topo potrebbe morire in qualsiasi zona della casa, anche la più angusta. Se sospetti di avere topi in casa, è conveniente usare trappole o esche.

Metti per ipotesi che il topo mangia il veleno e poi va a morire dietro un armadio, una scarpiera o tra le traverse delle soffitta. Avrai un cattivo odore nauseabondo per intere settimane, per non parlare dei risvolti igienici.

Ecco perché se hai il sospetto di avere topi in casa ti conviene usare un’esca o una trappola. Certo, la caccia potrebbe essere più lunga ma anche più sicura. Se l’idea di una trappola che cattura il topi ti mette i brividi, sappi che esistono due tipi di trappole:

  • da cattura
  • con esche velenose, che catturano e poi uccidono il topo

Puoi anche provare a costruire una trappola per topi fai da te. Le trappole fai da te si possono realizzare con la colla o a scatto. Ci sono poi soluzioni da cattura che ti consentono di allontanare i topi da casa senza ucciderli. Puoi costruire una trappola per topi partendo da una bottiglia di plastica e altri elementi semplici da reperire. La guida completa la trovi in questa pagina: trappola per topi fai da te.

Dove comprare veleno per topi

Se non vuoi preparare veleno per topi in casa e ti stai chiedendo dove si compra il veleno per topi oppure dove comprare delle esche, ti sorprenderà sapere che è possibile acquistarlo anche online, comodamente da casa o presso i classici supermercati. Ipercoop e Auchan dispongono di veleno per topi nel reparto giardinaggio, chi preferisce può trovarne un vasto assortimento da Leroy Marlin o come premesso, è possibile comprare veleno per topi online. Ti segnalo alcuni dei più potenti anticoagulanti (veleni per topi) disponibili in commercio:

Rodolin Forte Bayer Garden – 20 bustine.

Se stai cercando veleno per topi in bustine blu probabile che cerchi il veleno della Bayer. E’ risaputo che i prodotti della Bayer si fanno pagare, infatti questo veleno costa un po’ di più rispetto alla media (una confezione da 500 gr costa 14,40 euro, con spedizione gratuita, mentre altri veleni per topi si comprano con circa 5-10 euro) ma qui c’è un vantaggio: dato la sua composizione, anche in presenza di altro cibo, i topi sceglieranno di ingerire l’esca velenosa che agirà nel giro di poco tempo.

Il veleno per topi della Bayer è contenuto in bustine blu già dosate quindi l’unica cosa da fare è mettere le bustine nella zona interessata dall’infestazione dei topi. Per trasformare il veleno per topi in un’esca con trappola, è possibile porre queste bustine blu in un box chiuso accessibile solo dai topi.

Ti consiglio, per ottenere le massime possibilità di successo, di mettere 2 bustine poste a una distanza di 2-3 metri l’una dall’altra e di eliminare qualsiasi altra fonte di alimentazione che potrebbe risultare una buona alternativa per il topo.

veleni per topi

Dosi e uso

Le dosi cambiano: se intendi uccidere topi piccoli, ti consiglio di usare un massimo di 50 gr di esca, da porre ogni 2 – 3 metri oppure, se l’infestazione di topi è elevata, anche a distanza di un metro.

Fino a 200 g di esca ogni 8 – 10 metri in caso di ratti. Quando l’infestazione è acuta, con tantissimi topi o ratti, bisogna diminuire la distanza tra un’esca e l’altra.

Per l’uso in sicurezza del veleno per topi, soprattutto in presenza di animali domestici e bambini, è opportuno munirsi di una trappola per topi dove inserire le esche/veleni. Due trappole per topi si possono comprare con meno di 15 euro a questo indirizzo Amazon“.

Veleno per cani e gatti

Purtroppo, alcuni topicidi sono letali anche per cani e gatti. Il veleno per topi in bustine blu (difetialone) può essere molto pericoloso per gatti e cani. Lo sono ancora di più i preparati a base di bromadiolone. Il veleno bromadiolone, potrebbe essere molto dannoso per gli animali domestici tanto che se ingerito potrebbe uccidere un cane di piccola taglia o un piccolo gatto. Tutto dipende dalle dosi.

Se cerchi un veleno più sicuro per cani e gatti, il principio difenacoum è letale per i topi ma più tollerato dagli animali domestici dove il rischio di avvelenamento letale è basso.

Veleno per topi in polvere o tubetti

Quello visto nel paragrafo precedente è un veleno per topi in bustine, più note come esche per topi. Esiste anche veleno per in polvere o in tubetti. In questo caso, il veleno per topi va spalmato o disposto su strisce di plastica, cartone o altri supporti rigidi.

Esistono poi trappole a colla. La colla dovrà essere posizionato presso i luoghi di passaggio dei tipi, la colla non è velenosa, semplicemente ti blocca il topo in passaggio esercitando una presa rapida sul roditore. Questo sistema non è nocivo per gli animali domestici e può essere impiegato anche per eliminare topi dall’orto. Lo svantaggio è che il topo viene catturato ma non ucciso. E’ opportuno associare un’esca (formaggio, un pezzo di lardo o veleno per topi) alla striscia di cartone contenente la pasta.

Come eliminare i topi dal giardino

Per chi desidera mettere veleno per topi in giardino, fai attenzione: molte esche e veleni sono sensibili all’umidità e agli agenti atmosferici e si deteriorano perdendo la loro efficacia. Per chi vuole eliminare i topi dal giardino o dall’orto la scelta obbligata è quella di un veleno ad hoc o di esche chiuse.

In caso di disinfestazione ratti in giardino ti converrà acquistare veleni per topi specifici per ambienti esterni come il Broditop forablock, un veleno per topi in cubetti singoli che resiste all’acqua e all’umidità tanto da essere indicato per l’uso anche lungo i canali, nei pressi di prati umidi o laghetti artificiali.

Dato che si tratta di un prodotto che userete in ambiente esterno, fate attenzione al principio attivo scelto: il broditop sfrutta il veleno per topi brodifacoum, un presidio medico chirurgico che è letale per i topi ma in questa composizione risulta più tollerato da animali domestici come cani e gatti, anche in caso di ingestione.

In ogni caso, consiglio di utilizzare il prodotto seguendo scrupolosamente le avvertenze riportate sulla confezione. Il prezzo di una confezione da mezzo chilo di Broditop forablock ammonta a circa 25,90 euro compreso di spese di spedizione.

Nota bene: anche il broditop si trova in bustine blue da poter usare come esche, ma se intendi usare un’esca chiusa e inaccessibile agli animali domestici, ti consigliamo i prodotti segnalati in precedenza.

Topi in casa

In caso di topi in casa sconsiglio l’uso di veleno in quanto poco igienico anche nella gestione. Quando il topo mangia il veleno, i tempi di azione sono variabili. Ciò significa che non avrai alcun controllo sul recupero della carcassa: il topo potrebbe morire in qualsiasi zona della casa, anche la più angusta. Se sospetti di avere topi in casa, è conveniente usare trappole o esche.

Metti per ipotesi che il topo mangia il veleno e poi va a morire dietro un armadio, una scarpiera o tra le traverse delle soffitta. Avrai un cattivo odore nauseabondo per intere settimane, per non parlare dei risvolti igienici.

Ecco perché se hai il sospetto di avere topi in casa ti conviene usare un’esca o una trappola. Certo, la caccia potrebbe essere più lunga ma anche più sicura. Se l’idea di una trappola che cattura il topi ti mette i brividi, sappi che esistono due tipi di trappole:

  • da cattura
  • con esche velenose, che catturano e poi uccidono il topo

Puoi anche provare a costruire una trappola per topi fai da te.

Sempre parlando di trappole per topi, chi vuole solo catturarlo e allontanarlo da casa, può costruire autonomamente una trappola per topi partendo da una bottiglia di plastica e altri elementi semplici da reperire; ecco il link per leggere la guida completa per costruire una trappola per topi fai da te.

Avvelenamento gatto o cane con veleno per topi

Come premesso, il veleno per topi può essere pericoloso anche per l’uomo.
Per i topic “veleno per topi cani” e “veleno per topi gatti“, ti rimandiamo all’articolo E se il cane ingerisce veleno per topi? L’articolo parla di cani ma gli stessi effetti nocivi possono verificarsi sui gatti.

Parlando dei sintomi del veleno per topi, ogni produttore, sulla confezione di vendita, descrive sintomi e avvertenze mediche in caso di avvelenamento da veleno per topi sull’uomo. Le avvertenze e i sintomi possono differire in base alla tipologia del veleno per topi impiegato, te ne riportiamo alcuni esempi.

Veleno per topi a base di bromadiolone puro. In questo caso, l’intossicazione da veleno per topi (avvelenamento) si manifesta con questi sintomi: emorragie cutanee, ematomi. La sintomatologia è prevalentemente emorragica.

veleno per topi
Veleno per topi a base di bromadiolone, letale per cani e gatti. E’ limitato l’acquisto solo agli addetti ai lavoro. Per prodotti analoghi a base di bromadiolone puoi visitare “questa pagina Amazon“.

I consigli terapeutici di massima prevedono: vomito forzato del paziente che ha ingerito veleno per topi, lavanda gastrica e nei casi gravi, il medico dovrebbe praticare iniezioni endovenose di vitamina K ed emotrasfusioni. La Vitamina K somministrata sia per via endovenosa che orale, è considerata un buon antidoto veleno per topi. In qualsiasi evenienza è sempre opportuno rivolgersi al medico o a un centro antivelenti.

Raccomandazioni: prima di impiegare qualsiasi sostanza tossica, consultate l’elenco dei preparati pericolosi messo a disposizione dal Ministero della Salute.

Credits per la foto in apertura: Ch’ien Lee

Categorie Animali

8 commenti su “Veleno per topi, informazioni utili”

    • Ciao Francesco, prima di capire “da dove arrivano”, chiediti perché vengono del tuo giardino. C’è qualcosa che li attira?
      Cassette, compost, un rifugio degli attrezzi, cibo per cani o altri mangimi… Non te la senti di usare del veleno?

      In bocca al lupo!

  1. sono state messe 3 bustine di topicida in un giardinetto comunale dove cani e bimbi giocano .per avere la certezza che non ci sia altro veleno magari in polvere come si puo’ neutralizzare l’effetto?

  2. In quanto tempo agiscono in più comuni veleni per topi? La mia gatta è morta circa dieci giorni dopo aver catturato un topo contaminato. Fu vista con quel topo ma non fu possibile levarglielo dalle zampe. L’autopsia poi aveva confermato la causa del decesso. Possibile così tanto tempo? Se è possibile bisogna proibire veleni a effetto così ritardato, al massimo 48 ore. Quelle sostanze sono una minaccia per i predatori come gatti e rapaci!

  3. non sono d’accordo alla libera vendita del veleno per topi l’esercente dovrebbe essere obbligato ha prendere il nominativo di chi l’aquista

  4. Salve volevo sapere ho un vicino che ha un pollaio e nn ti dico quanti topi ci stanno, sto buttando le bollette nel mio giardino pulttropp i topi vanno a morire nel pollaio ce denuncia nei mie riguardi grazie anticipatamente aspetto notizie distinti saluti da Giancarlo Grazie

Lascia un commento