Verdure verdi: elenco e proprietà di quelle più salutari

verdure verdi

Cosa sono le verdure verdi e quali sono le loro proprietà

Conosci le verdure verdi?

Forse si o… magari no, ma hai comunque l’abitudine di consumarne in abbondanza!

Le verdure verdi, o verdure a foglia verde, sono una parte molto importante della nostra dieta. E proprio per questo ti consigliamo di farne buon uso nelle tue ricette!

Le verdure verdi sono infatti ricche di sostanze antiossidanti, di vitamine, di minerali e di fibre. E, di contro, hanno un basso contenuto calorico.

Dunque, se mangi frequentemente le verdure a foglia verde, potrai facilmente apportare alla tua salute significativi benefici, aiutandoti a ridurre il rischio di obesità, ipertensione e malattie cardiache.

Sperando che quanto sopra ti abbia incuriosito almeno un po’, cerchiamo di comprendere quali sono le migliori verdure verdi, e come poterne beneficiare!

Cavolo cappuccio

In questo elenco non esaustivo, non possiamo non iniziare dal cavolo cappuccio. Si tratta di una verdura appartenente alla famiglia delle brassicaceae, della quale fanno peraltro parte anche i broccoli e il cavolo riccio.

Il cavolo cappuccio è ricco di glucosinolati (sono i responsabili del tipico sapore amaro di alcuni vegetali, poiché contenente zolfo) e ti possono garantire rilevanti proprietà antitumorali. Il cavolo è poi ricco di probiotici, che potranno certamente darti una mano per favorire la digestione e rafforzare il sistema immunitario.

Spinaci

Hai mai visto Braccio di Ferro? Probabilmente si e, magari, ti ricordi anche della sua abitudine di mangiare spinaci.

Ebbene, quella abitudine non è solamente una trovata da cartoon, ma ha un fondo di verità davvero molto importante per i benefici delle verdure a foglia verde.

Gli spinaci sono infatti molto ricchi di vitamina K, di carotenoidi, di manganese e di folati. Questi ultimi, sono un contribuente fondamentale per la produzione di globuli rossi e, nelle donne in gravidanza, sono un componente davvero essenziale per poter prevenire i difetti del tubo neurale.

Mangiare gli spinaci crudi è una buona abitudine. Tienila a mente!

Rucola

La rucola è una verdura verde spesso presente nelle insalate che accompagnano il pasto principale. Grazie a un gusto leggermente piccante, è una forma facilmente riconoscibile, è spesso una presenza gradita nei pranzi e nelle cene di giovani e meno giovani.

Ebbene, come avviene con altre verdure verdi, anche la rucola è ricca di sostanze nutritive delle quali dovresti avere una buona considerazione.

Ha in particolar modo un buon bagaglio di vitamina B9 e K, di beta-carotene, di nitrati, e tanto altro ancora.

verdure foglie verdi

Verdure a foglie verdi: tante ragioni per inserirle nella tua dieta!

Barbabietola

Le foglie della barbabietola sono un’altra verdura che dovresti avere l’accortezza di inserire in quantità rilevanti nella tua dieta.

Di fatti, queste foglie sono ricche di antiossidanti e… guai a concentrarsi solamente sulle foglie di colore rosso-viola, le più conosciute. Anche le foglie verdi sono infatti in grado di condividere con te degli importanti benefici!

Questo alimento è infatti ricco di potassio, di calcio, di riboflavina, di fibre, di vitamina K. E non solo: le foglie della barbabietola contengono anche beta-carotene e luteina, utili per poter prevenire i disturbi in alcune parti del nostro organismo, come gli occhi.

Grazie alla possibilità di poterle preparare in modo semplice e variegato, possono divenire un pronto e versatile strumento in cucina!

Cime di rapa

Le famose cime di rapa altro non sono che le foglie della rapa. Se quanto appena ricordato dovrebbe essere noto ai più, probabilmente non lo è il fatto che le cime di rapa sono in realtà molto più nutrienti della stessa rapa.

Alle cime di rapa possono in particolar modo essere attribuite delle ottime dosi di calcio, di manganese, di folati, di vitamina C e di vitamina K, oltre a antiossidanti molto importanti come il beta-carotene e i composti fenolici, efficaci per poter ridurre lo stress ossidativo nel nostro organismo.

Considerato che il loro sapore potrebbe non piacere a tutti, è tendenzialmente preferibile cuocerle, piuttosto che mangiarle crude.

Indivia

Altra verdura verde particolarmente ambita per le sue proprietà e per il suo sapore è l’indivia, appartenente alla stessa famiglia delle cicorie.

Più difficile da coltivare rispetto alle altre verdure che compongono questo elenco, non è certamente seconda per proprietà benefiche!

Le foglie di indivia contengono infatti ottime dosi di vitamina K, di carotenoidi, di folati e di campferolo, un particolare antiossidante che contiene le infiammazioni e inibisce la crescita delle cellule tumorali.

Proprio per non disperdere tutte queste proprietà, è consigliabile mangiare crude le foglie di indivia piuttosto che cotte. La cottura può infatti parzialmente pregiudicare la tenuta delle proprietà nutritive che sopra abbiamo vantato.

Crescione

Concludiamo questo breve elenco di verdure verdi che dovresti mangiare in misura maggiore con il crescione, o crescione d’acqua, altro appartenente alla famiglia delle brassicaceae.

Il crescione è una pianta molto nota per le sue caratteristiche nutrienti benefiche e per le sue proprietà curative, tanto da essere utilizzato nella medicina tradizionale da tantissimo tempo.

Oltre alle ricette curative “della nonna”, diversi studi scientifici e clinici hanno permesso di scoprire come in realtà l’estratto di crescione possa essere effettivamente utile per poter colpire direttamente le cellule tumorali, e contrastarne la riproduzione e l’invasione.

Il suo sapore amaro e speziato è inoltre una delle caratteristiche che ne hanno decretato la maggiore fortuna in ambito culinario, visto e considerato che ben si presta ad accompagnare tanti piatti.

Insomma, a margine di questo breve approfondimento dovresti aver migliorato la conoscenza di tante verdure verdi. Considerato che si possono trovare tutto l’anno e buon mercato, che il loro sapore è ottimo e che si prestano a tante ricette… non hai più scuse!

Nessun commento.

Lascia un commento