7 strategie per migliorare l’agilità mentale

Definiamo agilità mentale tutti quei meravigliosi procedimenti cognitivi che ci permettono di ragionare e di giungere prima alle conclusioni. In tale dimensione si includono anche la creatività, la capacità di analisi e quell’immediatezza con cui si traggono conclusioni che ci permettono di essere più abili nella nostra vita quotidiana.

Tutti questi processi non sono doni, tanto meno caratteristiche esclusive dei più giovani. Tutto il contrario. Parliamo di abilità che possono essere allenate, che non si perdono con l’età e che dobbiamo esercitare ogni giorno per adattarci molto meglio all’ambiente che ci circonda.

Dobbiamo solo imparare ad essere consapevoli di noi stessi

Proprio come facciamo esercizio, andiamo in palestra o pratichiamo yoga, vale la pena dedicare qualche minuto al giorno a queste semplici strategie con cui favorire la connessione dei nostri due emisferi, creare nuove connessioni neuronali e, poco a poco, investire su questa nostra agilità mentale. Vi spieghiamo come riuscirci.

1. Vestitevi o svestitevi con gli occhi chiusi

Anche se solo una volta al giorno, cercate di vestirvi e svestirvi con gli occhi chiusi. Potrà sembrare una stupidaggine, ma così si mettono in moto incredibili procedimenti:

  • Miglioriamo la nostra coordinazione.
  • Potenziamo l’unione dell’emisfero destro e di quello sinistro.
  • Miglioriamo la motricità fine.
  • Realizziamo mappe mentali sulla distanza esistente da bottone a bottone, su dove si trova la cerniera, su come introdurre le braccia, ecc.

Cercate di realizzare questo esercizio sempre in condizioni di massima sicurezza: meglio farlo seduti sul letto invece che in piedi.

2. Il gioco delle approssimazioni

Per migliorare l’agilità mentale, bisogna avere ben chiara una cosa: ci vuole volontà. Anche se ciò che fate può sembrarvi un semplice passatempo, il cervello è grato di queste alternative alla routine con cui si trovano nuovi incentivi.

Il gioco delle approssimazioni è una sfida quotidiana che richiede di mettere in pratica 3 procedimenti: attenzione, approssimazione e calcolo. Potete prendere in considerazione  le seguenti proposte:

  • Quante scale ci sono nel luogo in cui lavoro?
  • Sull’autobus… quante persone indossano qualcosa di nero?
  • Quanto fa la somma degli ultimi due numeri della targa della macchina che è appena passata?
  • Quanti secondi impiegherà il semaforo a diventare verde?

3. Imparate 5 parole in un’altra lingua ogni giorno per potenziare le vostre abilità mentali

Non importa quale lingua scegliate o se ogni giorno ne scegliete una diversa. Per migliorare l’agilità mentale, può essere molto importante imparare tra le 3 e le 5 parole nuove al giorno.

Oltre ad ampliare la vostra cultura, migliorerete il vostro potenziale linguistico e, a sua volta, creerete un nuovo tessuto neuronale che si tradurrà in una maggior riserva cognitiva per affrontare nel miglior modo possibile il passare del tempo.

4. Rompete la routine tutte le volte che potete

Uno dei grandi nemici del nostro cervello è la routine ferrea, ovvero quando nulla di nuovo succede e il cervello automatizza molti meccanismi. Nel momento in cui i nostri processi cognitivi si limitano ad essere sempre gli stessi, senza lasciare spazio alla creatività, alla libertà e al piacere personale, compaiono le conseguenze: perdita di memoria, mancanza di concentrazione, lentezza dei riflessi, ecc.

L’ideale è che ogni giorno dedichiate un’ora o due del vostro tempo a voi stessi. Quei piccoli istanti sono dei regali per la mente e i sensi.

5. Dialogate, prestate attenzione, rivitalizzate, discutete e traete conclusioni

Il contatto sociale, le relazioni positive, i dialoghi e quelle conversazioni che ci aiutano ad ampliare le prospettive e le conoscenze sono un autentica “benzina” per migliorare la nostra agilità mentale. Riusciremo ad analizzare l’informazione più in fretta, impareremo a dare essa un valore e, a sua volta, ad avere un’opinione personale.

Anche se sembra difficile crederlo, discutere di tanto in tanto stimola la nostra mente. Migliora la nostra attenzione, la capacità di risposta, la nostra assertività e persino la nostra gestione emotiva.
Poche cose sono più sagge di saper discutere con rispetto ed ingegno.

6. Tenete un diario

Ci sono molte persone che sentono la necessità di sfogarsi scrivendo su un diario. Oltre ad essere un modo per registrare tutto ciò che avviene in un determinato periodo della nostra vita, questo esercizio rappresenta anche una buona terapia per la nostra mente. Impariamo a trasformare idee ed esperienze in parole e frasi.
Il pensiero diventa più agile, l’introspezione trova un canale in cui sfogarsi e tutto questo si riversa direttamente sul cervello.

La nostra creatività aumenta. In effetti, man mano che scriviamo, avremo sempre più voglia di scrivere. Si tratta di una porta che si apre e in cui, a sua volta, si trovano un’infinità di strade da percorrere ed esplorare.

7. Camminate ogni giorno

Il corpo è in sintonia con la mente. Un corpo stanco, stressato ed intorpidito fa diventare la nostra mente un po’ più rigida.

In questo modo, si concentrerà su aspetti poco armonici che impediranno la creatività, il rilassamento e il concentrarsi su altri stimoli situati al di là del nostro corpo. Andare a correre rilassa. Fare una passeggiata libera l’anima, la mente, il cuore. Quando si mette un piede davanti l’altro, la mente si libera, soprattutto perché alla mente arriva più ossigeno e più principi nutritivi.

Se desiderate avere una mente più agile, tenetelo presente: investite su voi stessi, dedicatevi del tempo e mettete come ingrediente principale nella vostra vita la voglia di imparare e la motivazione necessaria per sentirvi bene.

Nessun commento.

Lascia un commento