Pechino, la metro si paga con le bottiglie di plastica

pechino

Le bottiglie di plastica PET in Italia sono rifiuti, a Pechino, invece, valgono come ticket per la metropolitana. Le biglietterie elettroniche non funzionano a gettoni o banconote: basta inserire una vecchia bottiglia di plastica e selezionare il biglietto che s’intende comprare;

Spostarsi con i mezzi pubblici aPechino è più facile per chi fa la raccolta differenziata. Sembra difficile trovare il nesso logico tra queste due azioni del tutto differenti, ma la spiegazione è semplice, basta prendere la metropolitana alla stazione della linea 10 per capire il perché.

La metropoli cinese ha visto la comparsa di alcune biglietterie automatiche che funzionano secondo il principio del Reverse Vending: in pratica è possibile attivare uno sconto sul biglietto dei mezzi pubblici in cambio della raccolta di bottiglie in plastica vuote. Anziché destinarli al cestino dei rifiuti, basta inserire i contenitori Pet nell’apposita biglietteria per ottenere una ricarica della tessera, pari a 7 centesimi di yuan per ognuno. Per viaggiare gratuitamente e coprire quindi il costo di un intero biglietto sono necessarie 15 bottiglie, quantitativo utile a diffondere e incentivare la corretta gestione dei rifiuti domestici.

Il progetto prevede la futura estensione del sistema efficiente in più stazioni, che consentirà un incremento del riciclo di plastica grazie a questi cassonetti ecologici.

Nessun commento.

Lascia un commento