Brufoli sotto il mento: le principali cause e tutti i rimedi

brufoli sotto il mento
Cosa sono i brufoli sotto il mento e perchè possiamo soffrirne!

Hai mai sperimentato i brufoli sotto il mento?

Se la risposta è positiva, sei in ampissima compagnia, visto e considerato che si tratta di un problema che interessa tantissime persone – soprattutto giovani.

Ma quali sono le cause dei brufoli sotto il mento? Quali sono i rimedi per poter eliminare questo brutto inestetismo in poco tempo? E hai già visto la nostra mappa dei brufoli sul viso?

Cause brufoli sotto il mento

Iniziamo dalle cause di questo fastidioso inestetismo, ricordando come il brufolo “cominci” a manifestarsi mediante l’infezione di un comedone, o punto nero.

A questo punto, la penetrazione di alcuni batteri nei pori che sono resi otturati dai punti neri, favoriscono l’eruzione dei foruncoli, con il risultato che tanti di noi hanno sperimentato una o più volte nella loro vita.

Una volta che il brufolo sotto il mento è comparso, nel nostro corpo avviene una reazione: arrivano in loco i globuli bianchi e gli anticorpi, che fanno gonfiare la zona. È per questo motivo che il brufolo si arrossa: sono i capillari che si dilatano per poter favorire l’arrivo dei globuli bianchi e degli anticorpi, che produrranno gli enzimi utili per poter eliminare i brufoli.

Più nel dettaglio, le principali cause alla base della formazione dei brufoli sotto il mento sono gli squilibri ormonali (si pensi alla pubertà, all’assunzione dei farmaci, e così via), lo stress, l’uso di alcuni farmaci e cosmetici.

I fattori di cui sopra sono infatti in grado di favorire la formazione di brufoli a causa del fatto che favoriscono un’eccessiva produzione di sebo, e l’infiammazione delle ghiandole sebacee, cui purtroppo possono poi associarsi diverse infezioni.

Infine, oltre alle cause che abbiamo sopra riassunto, esistono ulteriori determinanti che potrebbero contribuire alla formazione di questi difetti della pelle. Tra gli altri principali:

  • predisposizione genetica e, dunque, ereditarietà al problema;
  • alimentazione scorretta e sbilanciata, caratterizzata soprattutto da molti cibi grassi e ricchi di zuccheri;
  • scarsa pulizia della pelle del viso, con un igiene dunque non attenta nei confronti del volto;
  • eccessiva esposizione ai raggi UV, sia naturali che artificiali;
  • continuo strofinamento del mento con le mani.

Rimedi brufoli sotto il mento

Ora che sappiamo un po’ di più sui brufoli sotto il mento, possiamo occuparci di come poterli eliminare. In altri termini, come eliminare questi brufoli? Quali sono i rimedi più utili?

brufoli sotto il mento
I migliori trattamenti per i brufoli sotto il mento

Ora, iniziamo con il premettere che fortunatamente non si tratta quasi mai di una condizione particolarmente nociva o pericolosa, e dunque sarà sufficiente attendere la “maturazione” del brufolo e il suo scoppio per poterlo salutare.

Tuttavia, è sempre bene agire disinfettando la zona, ed evitando che i batteri che sono presenti nel brufolo possano magari infettare altre zone.

Dunque, è proprio per questo motivo che in commercio si trovano tantissime soluzioni come creme e gel, studiati proprio per poter favorire l’eliminazione dei brufoli e la rimozione dei batteri. A nulla servono invece molti rimedi casalinghi, come ad esempio l’applicazione del dentifricio, che potrebbe invece peggiorare la situazione.

Ricordiamo anche che in commercio ci sono anche dei pratici prodotti che permettono di “nascondere” i brufoli sotto il mento. Si tratta di un rimedio molto utile non tanto per poter accelerare la guarigione ma, per lo meno, per poter celare questo inestetismo. Tra i prodotti più utili per questa finalità, ricordiamo la presenza di correttori che, peraltro, sono comunque arricchiti da proprietà antibatteriche che impediscono l’espansione del contagio.

Rimedi naturali contro i brufoli sotto il mento

Nei casi meno gravi e più ricorrenti, per poter risolvere il problema dei brufoli sotto il mento è sufficiente ricorrere ad alcuni rimedi naturali. In commercio puoi infatti reperire degli ottimi prodotti a base di estratti naturali che, oltre a purificare la zona, la disinfetteranno e contribuiranno a ridurre l’infiammazione.

Sempre in proposito di rimedi fai-da-te per eliminare punti neri e brufoli, alcuni oli essenziali (come quello di lavanda) potrebbero rivelarsi utili, diluiti con un olio vettore leggero o, ancora meglio, in una crema neutra. Anche l’argilla, con la sua azione purificante, viene considerata un valido rimedio naturale.

Sintomi brufoli sotto il mento

Riconoscere i brufoli sotto il mento è molto semplice… anche perché probabilmente tutti i nostri lettori, almeno una volta nella vita, avranno sperimentato questo fastidioso inestetismo.

Per i più fortunati che ancora non si sono interfacciati con questo problema, basti ricordare che generalmente i brufoli sono caratterizzati da una piccola infiammazione. Dunque, l’area interessata sarà arrossata, gonfia e dolorante.

A questi sintomi principali è possibile poi che si accompagnino anche altri problemi come, ad esempio un prurito di intensità variabile.

Tutti i sintomi, comunque, sono evidentemente transitori e spariscono man mano che l’infiammazione e l’infezione procedono nel loro naturale decorso.

I brufoli sotto il mento sono pericolosi?

Come abbiamo già avuto modo di rammentare, i brufoli sotto il mento non sono quasi mai pericolosi, e tendono a regredire spontaneamente.

Tuttavia, come avviene con qualsiasi altro tipo di problema legato ai brufoli, anche quelli che compaiono sotto il mento potrebbero dare seguito a complicazioni come le cisti.

Inoltre, una volta che le lesioni sono guarite, è possibile che vi sia il potenziale rischio di comparsa di cicatrici, comunque poco profonde. È anche per questo motivo che si consiglia di non manipolare i brufoli sotto il mento, evitando – in altri termini – di schiacciarli, romperli, tagliarli o “staccarli”.

Lascia un commento