Come dimagrire e migliorare la salute con la dieta Mediterranea

dieta mediterranea

La dieta mediterranea, diventata patrimonio umanitario dell’Unesco grazie alle sue risorse alimentari variegate e rinomate che ne conferiscono grossi benefici, è uno stile di vita alimentare sano, oltre ad essere una delle diete più complete. Permette infatti di perdere i chili di troppo senza troppo stress fisico e mentale, se abbinato a costante attività fisica.
I risultati si notano, gradualmente, nel corso di un periodo più lungo rispetto alle “diete lampo”, ma con maggiore beneficio per la salute. Ma vediamo nel dettaglio cosa è consentito mangiare tutti i giorni e occasionalmente.

La dieta mediterranea è senza dubbio una delle migliori difese contro malattie come arteriosclerosi, infarti, ictus e ipertensione.
Questa dieta, infatti, fornisce elementi ad alto valore nutritivo e basso contenuto di colesterolo, oltre ad essere ricca di vitamine sali minerali e fibre.
Da sottolineare l’alto contenuto di antiossidanti presenti negli alimenti della dieta mediterranea, che svolgono un’importante azione contro malattie cardiovascolari e proteggono da tumori di vario genere.
In cosa consiste esattamente la dieta mediterranea?

L’immagine che trovate sopra l’articolo rappresenta la caratteristica piramidale della dieta mediterranea e riassume molto bene le proprietà alimentari che contraddistinguono questo tipo di alimentazione. La piramide alimentare traduce visivamente quali componenti bisogna assumere per seguire una dieta sana ed equilibrata. Ogni sezione della piramide contiene tutti gli alimenti raggruppati in gruppi alimentari in base all’apporto nutritivo.
L’indicazione di base è quella di variare ogni giorno attingendo ai diversi gruppi alimentari. In basso, ai piedi della piramide, troviamo quegli alimenti che si possono consumare quotidianamente. Salendo, ciascun gruppo alimentare deve essere consumato in modo proporzionale alla grandezza della sezione nella piramide. Al vertice quindi, avremo quegli alimenti da consumare in maniera limitata.

Dieta Mediterraanea, cosa è consentito mangiare tutti i giorni
Cereali: riso, pane, orzo, mais, farro, segale, avena, ecc.. (consentiti a ogni pasto)
Pasta integrale
Legumi: fagioli, ceci, lenticchie, fave, ecc.. (da 1 a 3 porzioni al giorno)
Frutta e Verdura (da 2 a tre porzioni al giorno)
Olio extra vergine d’oliva
Erbe aromatiche
Latte o yogurt
Dieta Mediterranea, cosa è consentito massimo tre volte a settimana
Pesce (preferire il pesce azzurro come sardine, sgombri o acciughe)
Uova (è da considerare anche la pasta all’uovo come consumo di uova)
Formaggi stagionati
Carne bianca
Dieta mediterranea, cosa è consentito occasionalmente (non più di una volta a settimana)
Dolci
Carne rossa
Insaccati
Dieta Mediterranea, le porzioni medie delle portate consigliate dalla società di nutrizione umana
Latte: 125 gr.
Yogurt: 1 vasetto
Verdura: 250 gr. (a crudo)
Frutta: 150 gr.
Formaggio fresco: 100 gr.
Carne (rossa o bianca): 100 grammi
Pesce: 150 gr.
Pane: 50 gr.
Uova: 50 grammi (equivale a 1 uovo)
Riso o Pasta: 80 gr.
Pasta fresca all’uovo: 120 gr.
Legumi freschi: 100 gr a crudo
Legumi secchi: 30 gr.

Impostazioni privacy