Come eliminare la pancia, le indicazioni del dietologo

TABELLA peso

Eliminare la pancia è possibile, anche quella più pronunciata, quella più ingombrante, a meno che questa non sia una conseguenza di qualche altro problema che poco ha a che fare con la dieta. Ecco tutte le indicazioni necessarie su come eliminare la pancia in maniera efficace.

Come eliminare la pancia, l’alimentazione
Per rimettersi in forma, non basta solo una corretta alimentazione e tanto meno una dieta, soprattutto se estrema che crea problemi ben più seri che non qualche chilo di troppo.
L’alimentazione deve essere integrata con la giusta dose di attività fisica, sia di tipo aerobico che di tipo anaerobico, questo perché i chili si perdono sudando, lavorando, e non solo con delle diete che alla fine sono delle semplici scorciatoie.
La prima cosa da fare è ridurre la quantità dei carboidrati senza però eliminarli del tutto in quanto sono indispensabili per l’organismo.

Una corretta alimentazione comincia con una buona prima colazione che dovrebbe essere una delle tappe alimentari principali della giornata, colazione a base di frutta, yogurt, cereali, latte e caffè eliminando però lo zucchero.  Per lo spuntino di metà mattina la soluzione ideale sarebbe una porzione di frutta fresca.
Iniziare il pasto con un bel finocchio crudo che, non solo riduce l’appetito, ma contrasta in maniera efficace la formazione di  quel gonfiore addominale che è causa di così tanti fastidi.  Prendere l’abitudine di consumare pane integrale, al posto del solito pane  bianco, perché aiutà l’attività intestinale e quel gonfiore fastidioso, oltre che a dare un maggior senso di sazietà.

 

A pranzo un primo contenuto, formaggio magro, pesce o carne bianca insieme ai legumi con la solita porzione di frutta e verdura. Spuntino del pomeriggio come quello di metà mattina e, a sera, una cena leggera in cui dovrà sempre essere presente la verdura oltre che la frutta.

Ma, come detto in precedenza, tutto questo non basta senza una giusta dose di sana attività fisica. Per perdere peso l’attività fisica principe è la corsa, lo jogging tanto per intenderci, attività di tipo aerobico che potrebbe essere integrata, 3-4 volte a settimana, da una  decina di minuti di esercizi di tipo anaerobico per consolidare gli addominali e la massa muscolare in generale.

weight-fat_thumb

Come eliminare la pancia, le dieci regole d’oro per riuscirci
Ecco le regole d’oro da osservare per eliminare la pancia in maniera efficace e veloce:

  1. bere almeno due bicchieri di acqua naturale appena sveglii e aggiungere magari anche un pò di tè verde drenante senza zuccheri
  2. mangiare ogni 3 ore: una volta fatta colazione, prendere la buona abitudine di mangiare ogni 3 ore per accelerare il metabolismo e renderlo efficiente da ossidare le calorie e non accumulare grasso in eccesso
  3. assumere un quantitativo sufficiente di acqua: circa 40 ml di acqua per kg di peso corporeo (se pesi 70 kg, sono 2,8). Senza acqua il corpo non può ossidare i grassi poiché il processo chimico richiede per l’appunto, acqua. Distribuire questo apporto lungo tutta la giornata, a partire dal mattino come abbiamo visto. Evitare di bere durante i .pasti per non rendere difficoltosa la digestione.
  4. eliminare gli zuccheri semplici e tutti i cibi che li contengono: gli zuccheri semplici facilitano i picchi di insulina nel corpo con conseguente impossibilità nel bruciare i grassi e anzi accumulo di chili in eccesso. prediligere tutto ciò che è integrale e optare per frutta e verdura come fonte di carboidrati
  5. mantenere un alto apporto di fibre e grassi Omega3: le prime favoriscono il senso di sazietà e hanno altri notevoli effetti benefici sulla salute mentre i secondi favoriscono l’ossidazione dei grassi nel corpo (si, hai letto bene, i grassi che favoriscono l’ossidazione dei grassi!)
  6. introdurre la maggior parte dei carboidrati nella prima parte della giornata: ossia al mattino (colazione, spuntino e pranzo) ed evitare di assumerne troppi verso sera , in modo da ridurre al minimo la secrezione di insulina notturna, che potrebbe innescare un meccanismo responsabile dell’aumento del grasso corporeo, conosciuta anche (per gli addetti ai lavori) come processo di “lipogenesi”, vale a dire di aumento dei depositi di grasso
  7. bere un bicchiere di tè verde ogni giorno senza zucchero
  8. sostituire il sale con le spezie: se non è possibile ridurre la quntità
  9. sostituire nel condimento a crudo l’olio di oliva con l’olio di semi di lino
  10. fare l’ultimo pasto entro le 19: andare a letto almeno dopo 4 ore dalla cena

Per ciò che riguarda l’attività fisica

  • passeggiare a passo svelto tutti i giorni almeno un’ora al giorno
  • fare attività cardio: non più di 3 sessioni settimanali da non più di 30 minuti l’una: utilizzare sempre il cardiofrequenzimetro.
  • fare attività coi pesi: favorisce la costruzione di muscolo che consuma calorie anche a riposo. Aumenta quindi il metabolismo con conseguente maggiore facilità nel perdere peso.
  • prediligere esercizi multiarticolari che coinvolgono grandi gruppi muscolari come squat, stacco, trazioni e panca piana.

Indicazioni utili: Gli Omega 3 sono presenti nel pesce (salmone, tonno, sgombro, pesce spada, acciughe, trote ecc…), olio di semi di lino, olio di nocciole, mandorle, noci e in qualche verdura cruda. Ultimamente si trovano in vendita anche determinati tipi di latte con dentro l’aggiunta di Omega3.

Dott.sa Eliana Cortez

9 commenti su “Come eliminare la pancia, le indicazioni del dietologo”

  1. sarebbe giusto dire che i nutrienti vegetali sono gli unici che davvero il nostro corpo assimila,specificando quanto invece facciano male quelli animali e derivati……..è ora di dare informazioni complete,poi ognuno decide come procedere con la propria alimentazione!

    Rispondi
  2. Tante buone indicazioni ma purtroppo ci manca la qualità della sostanza, cioè il valore nutritivo di quello che mettiamo nel piatto. Menù ripetitivi, cibi confezionati, frutta e verdura raccolta non si sa quanto tempo fa… se riduciamo le porzioni le calorie introdotte diminuiscono, ma diminuisce l’apporto di nutrienti di cui siamo già carenti anche con porzioni abbondanti.
    Ho trovato la soluzione con Herbalife, integrazione senza calorie aggiunte, e mia madre dieci anni fa ha perso ben 20 chili senza fare attività fisica, che pure è sempre raccomandabile, ma lei, a 73 anni e con venti chili di troppo di sicuro non poteva andare a correre… Adesso ha 83 anni, e sta benissimo!

    Rispondi
  3. come sempre si consiglia il pesce per gli Omega 3, dimenticando le elevatissime concentrazioni di metalli pesanti e inquinanti nelle specie all’apice della catena alimentare marina (vedi tonno, spada e salmone)…

    Rispondi
  4. un’ora di camminata al giorno … oltre 3 volte a settimana palestra o esercizi … mangiare ogni 3 ore e non dopo le 19 … ma che lavoro fate? senza pensare che per fare una spesa leggendo tutti gli ingredienti di tutte gli alimenti che si comprano ci vogliono almeno 2 ore ….. e magari senza essere stressati così non c’è nemmeno il cortisolo che circola nell’organismo …!!
    impossibile 🙁

    Rispondi
  5. Innanzittutto bisognerebbe conoscere la differenza fra il perdere peso e dimagrire….. Due cose molto diverse in cui nessuno si è soffermato si può essere magrissimi pesando 100 Kg e risultare obesi pesando 70 Kg.

    Rispondi

Lascia un commento