Come fare la piadina: impasto, farcitura, senza glutine

Come fare la piadina
Una ricetta per poter preparare una piadina perfetta!

Come fare la piadina? Trattandosi di uno dei piatti simbolo della tradizione culinaria italiana, probabilmente te lo sei chiesto almeno una volta!

Ma come si fa la piadina? Quali sono i segreti di questo ottima pietanza?

Abbiamo voluto riassumere per te alcuni suggerimenti che ti permetteranno di ottenere il meglio dalla tua prossima piadina: vediamoli insieme!

Impasto piadina classica

Cominciamo dalle basi, ovvero dalla realizzazione dell’impasto per la piadina classica.

Gli ingredienti che ti servono per farne una decina sono:

  • 500 grammi di farina per piadina;
  • 50 grammi di strutto;
  • 5 grammi di lievito di birra;
  • 10 grammi di sale;
  • 260 millilitri di acqua.

Come puoi vedere, si tratta di ingredienti che potresti avere già a casa o che, comunque, potrai facilmente trovare al supermercato sotto casa.

Recuperati tutti gli ingredienti, unisci la farina al lievito e sistemali su un piano di lavoro creando la classica forma a fontana. Fai dunque un buco al centro e aggiungi lo strutto e il sale con un po’ di acqua.

Versa dunque poco a poco l’acqua e amalgama gradualmente gli ingredienti con la punta delle dita, senza fretta.

Quando noterai che l’acqua è completamente assorbita, potrai cominciare a impastare con le mani, fino a quando lo strutto non sarà sciolto.

Difficile dire quanto tempo sarà necessario impiegare per poter portare a termine tutta questa operazione, considerato che molto dipenderà dalla tua abilità e velocità. In ogni caso, non avere fretta, e procedi con delicatezza: 5/7 minuti dovrebbero essere sufficienti.

A questo punto, con l’impasto che hai creato forma una palla e mettila all’interno di un canovaccio pulito o, se preferisci, dentro la pellicola per alimenti. L’obiettivo sarà quello di evitare la formazione della crosta esterna che può realizzarsi in caso di contatto con l’aria. Lascia riposare in frigorifero il composto per circa 30 minuti.

Fatto anche questo, prendi l’impasto e forma delle palline da 80 grammi ciascuna, lasciandole poi riposare per altri 20 minuti.

Stendi ciascuna pallina con un mattarello, al fine di ottenere dei dischi piatti dello spessore di circa 3-4 mm ciascuno. Fai cuocere quindi ogni disco sulla padella antiaderente già calda, dopo averlo inumidito con un foglio di carta bagnato di olio.

I tempi di cottura sono molto compressi: sarà sufficiente cuocere per circa 1 minuto per lato. Ti renderai conto che il momento per togliere il disco dalla padella è quello giusto dal fatto che la piadina risulterà leggermente cresciuta.

A questo punto preleva la piadina, sistemala su un tagliere dividila a metà. Non ti rimarrà altro che farcirla e servirla ancora calda!

Farcire la piadina

Uno dei tanti vantaggi della ricetta della piadina è la possibilità di farcirla come si vuole. Non esiste infatti una farcitura perfetta, o una farcitura migliore delle altre, ma solamente tantissime opportunità per poter personalizzare questo piatto delizioso, e renderlo quanto più vicino possibile ai propri gusti e alle proprie passioni (o a quelle dei propri commensali!).

Per esempio, si può farcire con delle fette di prosciutto crudo, squacquerone e rucola, oppure con del salmone affumicato.

Se poi lo si vuole, si può utilizzare la piadina senza farcitura, al posto del pane, come accompagnamento a formaggi e salumi.

Come fare la piadina
Impasto, preparazione e piadina senza glutine: tutto ciò che devi sapere!

Ricetta piadina al forno

In alternativa alla piadina in padella è anche possibile realizzare della piadina al forno. Ma come si fa?

La buona notizia è che la preparazione è davvero molto semplice. Tutto quello che devi fare è infatti preparare l’impasto seguendo la ricetta che abbiamo condiviso qualche riga fa. Una volta fatte le operazioni, stendi la pasta con un mattarello e preriscalda il forno a 180 gradi: se possibile, posiziona una pentola piena per tre quarti di acqua, al fine di ottenere un risultato più morbido.

Cerca di adagiare quindi il disco della piadina su una teglia leggermente unta e lascia cuocere per 8 minuti. Rimuovi poi la piadina, farciscila e servirla ancora calda!

Una buona alternativa per la piadina al forno è la piadina al cartoccio.

Anche in questo caso la preparazione sarà davvero molto semplice. Ciò che ti sarà richiesto di fare è infatti preparare la piadina secondo la ricetta che sopra abbiamo già avuto modo di condividere.

Quindi, preriscalda il forno a 180 gradi, e inizia a farcire come preferisci. Arrotola dunque la piadina in maniera molto stretta, e avvolgila in un foglio di alluminio per alimenti o per carta da forno.

Fai cuocere la piadina così arrotolata per una decina di minuti, toglila dal forno e lasciala riposare per qualche minuto. Nel fare questa operazione, stai particolarmente attento: trattandosi di un prodotto ancora molto caldo, potresti scottarti.

Giunto a questo punto, elimina l’involucro esterno e preparati a servirla e a gustarla!

Piadina senza glutine

È possibile realizzare la piadina senza glutine? La risposta è sicuramente positiva.

Puoi infatti preparare la piadina seguendo la ricetta di prima, ma senza strutto, da sostituire con farina di mais.

Per realizzare una decina di piadine senza glutine, prendi 100 grammi di farina di mais, 150 millilitri di acqua, 1 cucchiaio di olio di semi, 1 pizzico di sale e di bicarbonato. Sciogli dunque il sale in un po’ di acqua e lavora in una ciotola la farina di mais con olio di semi, bicarbonato, acqua e sale.

Una volta che il composto è ben lavorato e amalgamato, forma una sfera e lasciala riposare in frigorifero per circa 30 minuti, coperta da pellicola. Prendi così il panetto e forma delle palline da 80 grammi: falle poi riposare per altri 20 minuti.

Quindi, stendi l’impasto con il mattarello e fai riscaldare una pentola antiaderente, ungendola leggermente con l’olio. Fai cuocere le piade per 1 minuto per lato, rigirandole almeno 2 volte. Farcisci e gusta!

Lascia un commento