I 10 Paesi in cui si vive meglio

australia

Ogni giorno sento persone che criticano l”Italia, in particolar modo il clima politico e la cultura della cittadinanza. bene, se non vi piace l”Italia, fate qualcosa per cambiarla (in meglio!) oppure. nessuno vi trattiene qui! Andate pure. è per voi che facciamo la lista dei 10 Paesi in cui si vive meglio.

In effetti la classifica non è proprio la nostra ma è dell”Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE)! E” vero, in Italia solo il 57% della popolazione con età compresa tra i 15 e 64 anni ha un lavoro e solo il 55% della popolazione adulta (età compresa tra i 25 e 64 anni) ha un diploma di scuola superiore.

La riunione del Consiglio dell”OCSE, tenutasi in questi giorni a Parigi, ha decretato, per il terzo anno consecutivo, che è l”Australia la nazione più felice al Mondo, il paese in cui si vive meglio.

I criteri presi in conto per stilare questa classifica sono molti, tra questi, la soddisfazione della popolazione, l”equilibrio tra vita privata e lavoro, il reddito, gli alloggi, il reddito, la salute e l”impegno civico.

1) Australia
L”Australia ha battoto anche quest”anno Svezia e Canada, rispettivamente secondo e terzo paese in cui si vive meglio. L”Australia non ha risentito quasi per nulla della crisi economica globale, la sua economia è in continua crescita con una media di 3,5% nel corso degli ultimi 20 anni. Le aspettative di vita in Australia sono di 82 anni, 2 anni in più rispetto alla media mondiale (mentre in alcune zone geografiche d”Italia le aspettative di vita diminuiscono rispetto alla media europea). Gli australiani hanno un forte senso della “comunità” e alti livelli di partecipazione civica.

Svezia

2) Svezia
In Svezia le aspettative di vita sono le medesime dell”Australia. Ricordiamo che la Svezia sta attuando un piano per eliminare del tutto i combustibili fossili e già soddisfa la gran parte dei suoi fabbisogni energetici con le rinnovabili.

canada

3) Canada
Il Canada è ai primi posti al mondo per alfabetizzazione, trasparenza del sistema politico, qualità della vita, libertà civili ed economiche. Il settore più sviluppato è quello meccanico in particolare con le industria aeronautica, aerospaziale e automobilistica.

norvegia

4) Norvegia
La Norvegia è uno dei pochi Paesi europei a non far parte dell”Unione. La Norvegia è anche lo Stato che detiene la maggior densità di auto elettriche del globo. Dal 1960, la Norvegia è uno dei Paesi più ricchi dell”Europa.

svizzera

5) Svizzera
In campo politico, la Svizzera, è famosa per la sua neutralità, mantenuta sin dal 1674. In campo alimentare. per la sua cioccolata! Quando si parla di marchi lussuosi non possiamo dimenticare gli orologi. Con un reddito pro-capite pari a 77.340 $ (2012), la Svizzera è uno dei Paesi economicamente più prosperi al mondo.

Idaho

6) Stati Uniti
Chi non ha mai sognato l”America? Nella foto, Idaho, uno dei 50 paesi degli Stati Uniti. L”economia statunitense è la più grande del mondo, con una stima del prodotto interno lordo (PIL) nel 2008 di 14.300 miliardi di dollari ($) (che rappresenta il 23% del totale mondiale basato sul PIL nominale e quasi il 21% del PIL calcolato a parità di potere d”acquisto).

danimarca

7) Danimarca
Con i sondaggi dell”OCSE, la Danimarca si becca “solo” il settimo posto della classifica delle Nazioni in cui si vive meglio ma, stando a uno studio pubblicato dall”UNESCO, è la Danimarca che può fregiarsi del titolo di “paese più felice” della Terra.

olanda

8) Olanda
L”Olanda è la nazione dei Mulini a Vento, dei Tulipani e delle biciclette, qui il ciclista ha sempre ragione e mai mettersi sulla sua strada! Non c”è pioggia, neve o ghiaccio che possa fermare i ciclisti. una chicca della Naziona sono le fermate degli autobus riscaldate. Il governo olandese, per minimizzare le differenze di classe, ha assegnato case coloniali dei quartieri più ricchi, ai ceti bassi.

Islanda

9) Islanda
Qui il governo non spende un centesimo per le armi: lo stato ha deciso spontaneamente di non avere un corpo militare. L”isola ha parecchi geyser (parola islandese che si pronuncia “gheiser”, e non “gaiser” alla tedesca) e un”ampia disponibilità di energia geotermica Ciò rende possibile che buona parte della popolazione abbia acqua calda e riscaldamento a basso costo, nonché energia elettrica prodotta dalle centrali geotermiche.

10) Regno Unito
È stato il primo paese del mondo ad essere industrializzato, è un paese tra i più sviluppati del globo; con un PIL stimato sui 2800 miliardi di dollari, è la settima potenza economica mondiale. La Gran Bretagna, pur facendo parte dell”Unione europea non ha aderito alla moneta comunitaria. Se partite, preparate penny e pound e abituatevi alla pioggia! Nella foto, St John”s College, Cambridge.

5 commenti su “I 10 Paesi in cui si vive meglio”

  1. E pensare che io ci sono nata in Australia…che errore esser venuti via. Però fa troppo caldo, davvero, e i ragni…!
    E comunque potevate almeno mettere foto di una normale giornata di cielo plumbeo, che è la norma in tutti gli altri paesi rappresentati, no? Almeno quello…

  2. Scartata l’Australia solo perchè non la conosco, per me il migliore è la Svizzera. Basterebbe leggerne la Costituzione del 1999 e sue modifiche e integrazioni, per capirne il valore. La Svizzera ha trovato storicamente nella forma confederativa il massimo di unione possibile. Discorso opposto per l’Italia che avrebbe bisogno di uno Stato centralizzato, con soli tre enti territoriali: comune, provincia, stato, come era lo stato liberale e risorgimentale dal 1861 per circa 90 anni. Nel 1960 ancora s’era la quinta potenza economica del mondo e per alcuni versi faro di civiltà. Alla fine degli anni ’50 del secolo scorso, con la progressiva distruzione del valore educativo e formativo degli studi di ogni ordine e grado, s’è iniziato un terribile declino, irreversibile almeno nel medio termine.
    By: Vox Clamanis in Deserto.

Lascia un commento