India: quasi 1 decesso su 10 nei bambini sotto i cinque anni è causato dall’inquinamento

bambini

L’inquinamento in India è un problema molto serio che sta provocando un gran numero di decessi. L’aria tossica causata dallo smog a New Delhi sta creando una vera e propria crisi sanitaria per i bambini. A denunciare questo fatto è stato Save the Children, l’Organizzazione internazionale che lotta per salvare i più piccoli. Stando a quanto riferito, pare che nella nazione un decesso su dieci di bambini con meno di cinque anni sia causato proprio dall’inquinamento.

In India i bambini muoiono a causa dell’inquinamento

 

Save the Children ha lanciato un appello allo scopo di informare tutti sulla grave situazione dei bambini in India. In questa nazione infatti il problema smog sta provocando un gran numero di decessi di persone sotto i cinque anni. L’organizzazione ha quindi voluto sensibilizzare tutto il mondo in merito a quanto i danni all’ambiente siano anche un danno per gli umani.

Sudarshan Suchi, CEO di Save the Children India, ha spiegato che “La scarsa qualità dell’aria di Delhi sta mettendo in pericolo la vita dei bambini“. Secondo i dati ufficiali del mese di novembre di quest’anno, a New Delhi non c’è stato neanche un giorno con una buona qualità dell’aria. Secondo Suchi, nessun bambino dovrebbe vivere in un luogo con un’aria così dannosa e tossica.

La salute dei bambini è messa in pericolo proprio dalle conseguenze dell’inquinamento atmosferico. L’India dipende ancora oggi dai combustibili fossili e proprio per questo provoca problemi ai più piccoli.

“È imperativo eliminare rapidamente la combustione di carbone, petrolio e gas naturale, che sono le principali cause della crisi climatica e dell’inquinamento”, ha quindi concluso Suchi. Solo passando rapidamente all’uso di energie rinnovabili infatti sarà possibile regalare un futuro alle prossime generazioni.

India: violato il diritto all’istruzione

È spaventoso che l’inquinamento sia così grave da non consentire ai bambini nemmeno di andare a scuola“, ha poi aggiunto il CEO di Save the Children India. Nel Paese infatti l’istruzione è stata sospesa a causa proprio dei problemi legati all’inquinamento. L’istruzione è però un diritto fondamentale e per questo ogni bambino merita di poter andare a scuola senza temere per la propria salute.

Per riuscire a rimediare a questi problemi, il Governo dovrebbe sostenere la riduzione dell’inquinamento. L’abolizione dell’uso di combustibili fossili è dunque essenziale per assicurarsi che le cose migliorino. Solo in questo modo infatti si potrà consentire alla popolazione di accedere ad alternative energetiche verdi e rinnovabili.

Lascia un commento