Inquinamento del suolo: presentato un nuovo report

inquinamento suolo

Ieri, 5 giugno 2021, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente è stato presentato il nuovo report sull’inquinamento del suolo.

Il report ha il nome “Global assessment of soil pollution”e mostra le condizioni del suolo della Terra. Del momento che un’elevata percentuale del cibo che mangiamo deriva proprio dal suolo, è ovvio che le sue condizioni preoccupino.

Il suolo è lo strato più in alto della crosta terrestre. Esso è formato da componenti organici e da minerali che possono essere liquidi, solidi o gassosi. Spesso tendiamo a dare per scontato il suolo, ma in realtà questo è molto sbagliato perché è una risorsa essenziale. Un suolo inquinato infatti peggiora le condizioni del cibo che mangiamo e dell’acqua che beviamo. Anche l’aria peggiora in caso di suolo contaminato.

È chiaro quindi che in caso di suolo non fertile e contaminato, la vita degli esseri umani andrebbe a peggiorare di molto. Proprio per questo motivo l’ONU ha deciso di restaurare gli ecosistemi portando avanti un’ambiziosa azione tra il 2021 e il 2030.

Inquinamento del suolo: necessario dargli importanza

importanza

L’inquinamento del suolo è un problema serio a cui è bene dare la giusta importanza. Il suolo infatti è sempre più contaminato da agenti chimici che provocano problemi agli essere viventi che abitano la Terra. Proprio per questo motivo l’ONU ha deciso di agire allo scopo di migliorare la salute del suolo. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile individuati sono molti, tra i principali ci sono quelli legati alla sicurezza alimentare e dell’acqua. Solo agendo ora infatti gli animali, le piante e anche gli uomini potranno continuare a vivere senza problemi.

Grazie al report reso noto nel corso della Giornata Mondiale dell’Ambiente si è riusciti a comprendere quanto le condizioni del suolo siano drammatiche. Di conseguenza l’analisi è una grande opportunità per comprendere la necessità di agire e di mobilitarsi per aiutare il terreno. Per prima cosa è necessario lottare contro l’inquinamento, ma anche contro il cambiamento climatico.

 

Il report sull’inquinamento del terreno

report

L’ultimo report ha analizzato nel dettaglio qual è l’impatto dell’inquinamento nelle varie zone del mondo. Per realizzare questa analisi si è tenuto conto di tutti i tipi di inquinamento e delle attività dannose rilevate fino ad oggi. Gli effetti riscontrati sulla salute umana, sugli ambienti e sull’economia sono quindi stati indagati.

Si è scoperto che in Europa Occidentale e in America del Nord le cause principali dell’inquinamento del suolo risultano essere legate all’industria. In Europa Orientale, in Asia e in America Meridionale invece la causa principale è l’agricoltura. Il suolo dell’Africa Subsahariana è invece inquinato dall’estrazione mineraria. Nell’Africa del Nord e in alcune zone dell’Oriente invece ci sono danni causati dall’inquinamento urbano.

Lascia un commento