Lettura contatore Enel: come farla e come comunicarla

Contatore Enel: come fare la lettura.

Hai bisogno di fare una lettura contatore Enel perché vuoi scoprire quanta energia stai consumando? O perché magari vuoi cercare di capire se ci sono dispersioni energetiche?

Ebbene, farlo è davvero molto semplice!

In questo articolo, scopriremo insieme come fare la lettura contatore Enel, come e quando comunicarla al fornitore, e tutto ciò che devi sapere su questa semplice autolettura. Cominciamo!

Come fare l’autolettura contatore Enel

L’autolettura contatore Enel, o lettura contatore Enel, è molto facile grazie ai nuovi contatori che il più noto gruppo energetico italiano ha da tempo installato in tutte le abitazioni.

I nuovi contatori della luce Enel hanno infatti un piccolo display elettronico dove è possibile lettere tutte le informazioni utili, come i consumi. Essendo telegestiti, i contatori permettono altresì la trasmissione a distanza dei consumi, direttamente al fornitore del servizio.

Quanto sopra, comunque, non ti impedisce di poter effettuare una comunicazione dell’autolettura, in alternativa o in aggiunta alla lettura a distanza che l’operatore avrà modo di effettuare.

Detto ciò, per poter fare la lettura contatore Enel dovrai semplicemente spingere il pulsante grigio che si trova di fianco al display del contatore: non puoi sbagliarti!

Ogni volta che premerai il pulsante, il display ti mostrerà una serie di informazioni:

  • Il numero del cliente / utenza;
  • La fascia oraria attiva nel momento dell’autolettura;
  • La potenza istantanea;
  • La lettura dei consumi nelle fasce orarie.

In questo ultimo punto, ti invitiamo a ricordare che la lettura sarà visualizzata con le combinazioni alfanumeriche A1, A2 e A3, che si riferiscono rispettivamente alle fasce orarie F1, F2 e F3.

Una guida alla lettura del contatore Enel

Quando fare la lettura contatore Enel

Ma quando devi fare la lettura contatore Enel?

Il fornitore di energia elettrica ti invita a fare l’autolettura in un periodo temporale ben preciso: in caso contrario, non riuscirà a prendere in considerazione i dati che avrai comunicato per la fatturazione successiva, ed effettuerà sempre una fatturazione sulla stima dei consumi da “telegestione”.

Tieni conto, in questo ambito, che la finestra temporale per l’autolettura non è uguale per tutti i clienti, considerato che dipende dalla fatturazione: in linea di massima, l’arco temporale è comunque di circa 10 giorni prima che vengano effettuati i calcoli utili per la bolletta successiva.

Per comunicare l’autolettura, dai uno sguardo alla tua ultima bolletta. Generalmente è presente un riassunto delle modalità che ti saranno concesse per effettuare questa comunicazione. In caso contrario, visita il sito internet enel.it o chiama il numero verde del servizio clienti.

Come inviare i dati di lettura contatore Enel

Riprendendo spunto da quanto sopra, cerchiamo di riassumere tutte le modalità che hai la possibilità di manovrare per poter inviare i dati di lettura contatore Enel:

  • Area clienti online del sito internet Enel: dovrai accedere alla tua area personale usando le credenziali di registrazione (email e password) e comunicando di seguito l’autolettura;
  • App di Enel Energia: puoi inviare l’autolettura direttamente all’app Enel Energia, ovunque tu sia, previa registrazione e autenticazione con le opportune credenziali;
  • SMS: puoi comunicare la lettura dei dati del contatore Enel anche attraverso un semplice SMS al numero 339.9903888. Dovrai in questo caso indicare il tuo numero cliente, seguito da uno spazio e dal valore della lettura del tuo contatore. Tieni conto che questa modalità di lettura sarà ritenuta valida solamente se riceverai un SMS (gratuito) di conferma dell’avvenuta comunicazione;
  • Numero verde: puoi chiamare il numero verde gratuito 800.900.837 da tutti i numeri fissi nazionali e da cellulare. Una voce automatica ti guiderà nell’inserimento dei dati di lettura del contatore, e ti fornirà la conferma dell’avvenuta corretta comunicazione.

In alternativa alle modalità di cui sopra, puoi comunicare l’autolettura anche recandoti di persona presso un negozio Enel o presso un Punto Enel Negozio Partner.

Lettura contatore Enel meccanico

Da diversi anni Enel ha proceduto a sostituire i vecchi contatori meccanici con i nuovi contatori elettronici che, come sopra ti abbiamo brevemente riassunto, sono in grado di essere pienamente gestiti a distanza.

E se invece hai ancora in casa un vecchio contatore?

Oltre a invitarti a richiedere la sostituzione con uno nuovo, dovrai in questo caso procedere a comunicare la lettura non premendo i tasti che avresti dovuto attivare nel contatore elettronico, bensì prendendo nota delle cifre presenti prima della virgola, senza i decimali.

In alcuni modelli di contatore, le cifre che devono essere comunicate sono solamente quelle nere, distinte dai decimali che invece vengono contraddistinti con uno sfondo rosso, proprio a indicare che non devi comunicare tali numeri.

Lettura contatore Enel e dispersioni di energia

Un altro modo utile per poter effettuare la lettura del contatore Enel è quella di accertare se vi siano o meno delle dispersioni di energia.

Se infatti hai spento tutti gli elettrodomestici (anche quelli in standby), ma noti che il contatore continua a valorizzare un consumo in fase di fruizione, è possibile che vi possano essere delle dispersioni nocive per la tua bolletta.

Se questo è il tuo caso, contatta un elettricista di fiducia che possa permetterti di accertare e se dove esistono delle eventuali dispersioni, e ridare così tempestivamente una nuova efficienza al tuo impianto elettrico!

Nessun commento.

Lascia un commento