Olio di semi di zucca

olio di semi di zucca
L’olio di semi di zucca ha una consistenza molto diversa rispetto ai classici oli vegetali ai quali siamo abituati.

L’olio di semi di zucca non è uno tra gli oli più famosi e consumati in Italia anche se pian piano grazie alle sue molte proprietà sta diventando sempre più comune sulle nostre tavole. Lo stesso non si può dire dell’Austria, dove questo prodotto viene impiegato in molte delle ricette tradizionali. In terra austriaca quest’olio ricavato dai semini di zucca è noto anche come l’oro nero austriaco.

Viene usato anche in Germania e Ungheria per condire i piatti. Questo non solo per le proprietà dell’olio di semi di zucca ma anche per il suo sapore eccellente. Il marchio che lo tutela nell’Unione Europea è l’IGP.

Proprietà e benefici dell’olio di semi di zucca

Proprietà antiossidanti

L’olio di semi di zucca è apprezzato come antiossidante. Per questo può essere suggerito nei confronti della salute dell’organismo. Grazie a questo tipo di azione protegge e previene la comparsa dei radicali liberi! Quindi da una parte tiene a bada tali molecole e dall’altra ne previene la loro moltiplicazione. Date queste virtù infatti non è insolito trovare l’olio di semi di zucca all’interno di molti prodotti cosmetici già presenti in commercio.

Per abbassare il colesterolo

Il colesterolo buono (HDL) deve essere sempre “impostato” su buoni parametri. Infatti è vostro dovere tenere a bada quello cattivo (che è noto come “LDL”), così da evitare numerosi problemi e rischi anche molto seri attinenti alla vostra salute. Aumenta infatti il rischio di coronaropatie e aterosclerosi. Pare che l’uso dell’olio di semi di zucca infatti possa contribuire ad abbassare il colesterolo LDL. Dovete comunque consultare un medico (se già avete problemi di colesterolo cattivo) e seguire un buon regime alimentare.

Proprietà anti-caduta per i capelli

La composizione chimica dell’olio di semi di zucca lo rende un buonissimo elemento anche in caso di caduta dei capelli. Questo perché le sostanze interne, tra cui i sali minerali, aumentano sia la salute che anche la lucentezza appunto del capello. Quest’ultimo effetto si è vero che riguarda più l’aspetto estetico ma tenete in considerazione che spesso la caduta dei capelli non fisiologica, può avere a che fare con delle carenze nutrizionali.

Proprietà antinfiammatorie

Potete sentire nominare l’olio di semi di zucca come rimedio naturale antinfiammatorio, il merito (secondo gli esperti) è da attribuire a delle sostanze note come fitosteroli. Dunque per cosa viene impiegato? Ha vari usi, tuttavia è comune in caso di artrite e disturbi che interessano le articolazioni.

Proprietà rimineralizzanti

I sali minerali presenti all’interno dell’olio di zucca (prodotto ricavato appunto dai semi) hanno proprietà rimineralizzanti. Quindi, un uso corretto vi offre la possibilità di acquisire importanti sali minerali che hanno lo scopo di migliorare le funzioni del corpo umano.

Proprietà vermifughe

Potete fare uso di molti prodotti utili per prevenire e combattere i parassiti intestinali, come per esempio i vermi (il più famoso è la tenia)! Tra questi non manca appunto l‘olio di semi di zucca, il quale si dimostra un perfetto alleato. Secondo gli esperti tale effetto è possibile solo grazie alla presenza di un amminoacido che prende il nome di cucurbitina.

Migliora la circolazione del sangue

Dovete fare sempre del movimento o dello sport che è ancora più utile per l’intero organismo. A questo unite una sana alimentazione e allora potete anche introdurre l’olio di semi di zucca. In questo modo otterrete benefici concreti sia sulla circolazione del sangue, che su mente e corpo. A tale proposito pare che questo tipo di olio sia anche d’aiuto per il cervello.

Olio di semi di zucca e prostata

Tra i benefici dell’olio di semi di zucca vi è quello di mantenere in buona salute la prostata. Un’azione dovuta dall’elevata presenza di zinco all’interno di questi semini. Ottimo da consumare perciò dagli uomini. In realtà, visto che previene un po’ tutti i disturbi dell’apparato urinario, dovrebbe essere usato in modo abbastanza periodico anche dalle donne.

I semi di zucca e il suo olio sono utili quindi per il trattamento dell’ipertrofia prostatica benigna ma non solo grazie allo zinco ma anche per l’azione di betasteroli, sono sostanze lipofile simili agli estrogeni e gli ormoni umani androgeni. Da un lato inibisce la conversione del testosterone in diidrotestosterone, dall’altro ostacola il legame che c’è tra il diidrotestosterone e i ricettori degli androgeni. Per questo stesso motivo è ottimo anche per combattere la caduta dei capelli causata da uno squilibrio ormonale.

olio di semi di zucca

Dose giornaliera raccomandata

Qual è la dose giornaliera raccomandata dell’olio di semi di zucca? Questi semini sono molto calorici. 100 grammi contengono circa 446 calorie. E’ molto importante perciò non esagerare con le dosi e usarlo si quotidianamente, ma un filo d’olio sugli alimenti da condire.

Si tratta di un olio molto scuro, dal sapore e dal profumo piacevole. Ricorda un po’ il sapore della nocciola. Potete usarlo su numerosi piatti come per esempio le insalate, le zuppe, le carni grigliate ma anche il pesce. Se assunto nelle giuste quantità consente di usufruire dei suoi benefici senza cadere invece nelle controindicazioni. Utilizzatelo per condire, quindi a crudo, e non per cuocere o per friggere.

Come usare l’olio di semi di zucca in estetica

Potete usare l’olio di semi di zucca anche nel settore estetico, questo grazie alle sue incredibili proprietà nutritive e ristrutturanti. Molto spesso infatti si trova all’interno di creme per il corpo, lozioni solari e saponi.

I benefici nell’usarlo puro direttamente sulla pelle sono diversi. Per esempio svolge la sua azione benefica in caso di:

  • Eczemi: L’eczema è una dermatite dovuta da una reazione infiammatoria non infettiva ma altamente pruriginosa. L’olio di semi di zucca porta sollievo.
  • Psoriasi: E’ un disturbo autoimmune che colpisce moltissime persone. Ha un andamento cronico-recidivante. L’olio di semi di zucca però è utile ad alleviare i sintomi.
  • Arrossamenti: In caso di arrossamenti cutanei potete usare un po’ di olio di semini di zucca così da alleviare i fastidi e la sensazione di bruciore.
  • Scottature:  le scottature di lieve entità sono fastidiose ma i sintomi possono essere trattati con dei semplici rimedi naturali come appunto l’olio di semi di zucca.
  • Punture d’insetto: mettete poche gocce di quest’olio per ridurre l’irritazione della puntura d’insetto nel giro di pochi minuti.

Volendo potete realizzarci delle maschere o degli scrub. Per esempio potete unirlo allo yogurt per ottenere una maschera purificante e lenitiva oppure con della farina di avena per ottenere un leggero scrub esfoliante e completamente naturale.

Controindicazioni dell’olio di semi di zucca

L’olio di semi di zucca ha tanti benefici e poche controindicazioni. Prima di tutto ricordatevi di acquistare quello certificato, in modo da non correre problemi magari relativi a una realizzazione scorretta con materie prime di scarsa qualità. Come i semini di zucca anche l’olio è molto calorico, perciò non esagerate con le quantità.

Questi semini contengono l’acido fitico, cioè un antinutriente che impedisce se usato in grandi quantità di assorbire correttamente le altre sostanze nutritive. Quando vengono usati per realizzare l’olio comunque tali sostanze sono presenti in scarse quantità.

Dove comprare l’olio di semi di zucca?

Non è facile da reperire nel reparto olio del supermercato. Chi può usufruire della compravendita online, può sfruttare Amazon. Un buon olio di zucca dall’ottimo rapporto qualità prezzo di trova a “questa pagina Amazon“. Il prodotto segnalato si compra a prezzi da 20 a 40 euro in base alle dimensioni della bottiglia scelta. L’olio di semi di zucca segnalato gode della certificazione Bio (è ottenuto da agricoltura con metodo biologico) ed è coperto da marchio equivalente al nostro IGP dato che proviene da una zona dell’Austria dove la coltivazione della zucca è tipica.

Categorie Diete

Lascia un commento