Salice, l’aspirina naturale contro influenza, mal di testa e dolori muscolari

salice

Grazie alle sue  proprietà analgesiche, antipiretiche, antinfiammatorie e antireumatichel, il Salice viene utilizzato con successo contro febbre, mal di testa, dolori muscolari, sintomi influenzali e mal di schiena. La corteccia del salice infatti contiene un principio attivo molto simile all’aspirina, la Salicina. Inoltre il fitocomplesso contenuto nella corteccia del Salice è ben più tollerabile dall’intestino rispetto all’acido acetisalicilico contenuto nella classica aspirina. Può inoltre favorire la guarigione da mal di gola e raffreddore.

Salice, come si usa
Il salice solitamente si utilizza in tintura madre, in estratto secco oppure in tisane, a seconda di ciò che si vuole curare i tempi di somministrazione variano.

Salice, modalità d’uso

  • In caso di tintura madre sciogliere 30-40 gocce in poca acqua da bere 2 o 3 volte al giorno;
  • Se si utilizza l’estratto secco assumerne 1 o 2 compresse al giorno dopo i pasti;
  • Molto utili anche le tisane di salice, da bere la sera o all’occorrenza.

DECOTTO: 1 cucchiaio raso salice corteccia, 1 tazza d’acqua
Versare la corteccia sminuzzata nell’acqua fredda, accendere il fuoco e portare a ebollizione. Far bollire qualche minuto e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berlo.

Salice, tempi di somministrazione

  • In caso di febbre non superare i 3 o 4 giorni di trattamento;
  • Se il suo utilizzo è contro dolori articolari o muscolari non superare le 3 settimane di trattamento;
  • Per combattere il mal di testa utilizzare all’occorrenza.

Salice, impiego per uso esterno
La salicina trova impiego anche per uso esterno: esso infatti rientra in molte creme e lozioni per il trattamento di patologie dermatologiche come acne, psoriasi, dermatiti e forfora, verruche e calli svolgendo un’azione cheratolitica.

Salice, controindicazioni
Evitare l’assunzione in caso di gravidanza o allattamento. Evitare l’uso anche in caso di allegria o ipersensibilità ai silicati. Possono esservi interazioni con farmaci anticoagulanti, antiaggreganti e FANS. Può inoltre interferire con barbiturici e farmaci antidiabetici.
In alcuni soggetti particolarmente sensibili può provocare un aumento di acidità gastrica. Se ne sconsiglia quindi l’utilizzo in caso di ulcera o reflusso gastrico. Sconsigliato l’utilizzo a bambini e adolescenti sotto i 18 anni.

Si consiglia di rivolgersi al proprio medico prima di utilizzare il salice, nel caso si stia seguendo una cura farmacologica specifica.

Un commento su “Salice, l’aspirina naturale contro influenza, mal di testa e dolori muscolari”

Lascia un commento