Zenzero candito: benefici, ricette e controindicazioni

zenzero candito

Zenzero candito: Benefici, controindicazioni, calorie. Dove acquistarlo e come prepararlo in casa con zucchero e senza. La dose giornaliera consigliata calorie. Ricetta originale e ricette veloci.

Lo zenzero candito  ha un sapore dolce e speziato, si può consumare al naturale o essere aggiunto a tante ricette come biscotti e torte. Si può comprare o preparare in casa. In questa pagina ti spiegherò come fare lo zenzero candito, quali sono le sue proprietà e quando è meglio puntare sulla versione senza zucchero.

Zenzero candito quantità giornaliera

Quanto se ne puòpuò mangiare al giorno? Se per dirti la dose giornaliera dello zenzero ci siamo concentrati sulle proprietà nutrizionali della radice, per dirti la quantità giornaliera di zenzero candito dobbiamo fare riferimento alla quantità di zucchero.

Il contenuto di zucchero è molto alto.  In base alle quantità di zucchero prodotto, avremo un minimo di 3 – 5 g di zucchero per ogni pezzetto da 6 grammi. Seconda la JAMA Internal Medicine e l’American Heart Association, è sconsigliato assumere più di 100 calorie dallo zucchero (saccarosio) per le donne e 150 calorie per gli uomini. Un pezzo di 6 grammi di zenzero candito apporta 40 calorie, ciò significa che come quantità giornaliera non dovresti assumerne più di 2 – 3 pezzetti di al giorno.

Zenzero candito in gravidanza

Per le donne in gravidanza si consiglia di non assumerne più di un pezzo(6 grammi) al giorno.

Zenzero candito benefici e proprietà

Con la canditura, lo zenzero viene prima essiccato (disidratato) e poi il contenuto di zucchero viene gradualmente portato al 70%. E’ importante specificare le che proprietà nutrizionali dello zenzero vanno in parte perdute, ciò che non si perde sono alcuni principi attivi, tra questi lo gingerolo, responsabile delle proprietà digestive e antinausea che rendono lo zenzero un utile rimedio naturale contro il mal di mare. Resta un buon rimedio contro tosse e mal di gola, esercitando un’azione balsamica e antinfiammatoria a carico delle vie aeree.

Si può usare per contrastare la nausea e il mal di stomaco, ma per sfruttare le proprietà dello zenzero l’ideale sarebbe assumerne la radice fresca o essiccata, in infuso. Ti consiglio l’assunzione di una tisana con zenzero e limone.

Zenzero candito controindicazioni

Lo zenzero candito fa bene? Non fa bene a causa dell’elevata quantità di zucchero: al pari della frutta candita, anche lo zenzero tende ad attaccarsi ai denti ed essere causa di carie. Ha un elevata quantità di calorie (come specifiato in precedenza un pezzettino da 6 grammi apporta all’incirca 40 calorie). La quantità di calorie dello zenzero candito varia da produttore a produttore e dipende dalla dose di zucchero impiegato nel processo di canditura.

Se opti per le forme senza zucchero potrai contare su zenzero disidratato meno trattato, quindi che non ha perso le sue proprietà nutrizionali e che soprattutto non ha le classiche controindicazioni legate alla presenza dello zucchero.

Per le controindicazioni legate all’uso dello zenzero, ti invito a leggere l’approfondimento: zenzero, controindicazioni.

Zenzero candito senza zucchero

Se stai cercando la ricetta o informazioni sulle proprietà dello zenzero candito senza zucchero, sappi che la canditura, è un procedimento che prevede l’immissione della frutta disidratata in uno sciroppo di zucchero! Lo zenzero candito senza zucchero, dunque, non è vero zenzero candito ma un preparato simile che, oltre a differire nelle calorie, si differenzia anche per il sapore e le proprietà.

zenzero candito ricetta

Per ottenere un sapore più simile a quello dello zenzero candito, in casa, puoi sfruttare qualche ricetta che vada a sostituire lo zucchero con ingredienti naturali come stevia o miele.

Come fare lo zenzero candito fatto in casa

In questo paragrafo ti spiegherò come ottenere dello zenzero candito fatto in casa in modo tradizionale (con lo zucchero) o in versione light (con poche calorie, senza zucchero). Inoltre facendo qualche esperimento in cucina, posso darti una ricetta dello zenzero candito con pochi zuccheri aggiunti.

Si tratta di una ricetta personale, dove si sente molto l’aroma dello zenzero ma non si rinuncia alla dolcezza dello zucchero.

Zenzero candito, ricetta originale

Ecco gli ingredienti:

  • 600 gr di zenzero fresco senza buccia
  • 500 g di zucchero di canna o zucchero semolato
  • 1,5 lt di acqua

Per la ricetta da me sperimentata, ti consiglio di usare:

  • 600 gr di zenzero fresco senza buccia
  • 200 gr di zucchero a velo
  • 1 lt di acqua

Il procedimento è lo stesso, a prescindere dalla ricetta che decidi di seguire.

  1. Pulisci lo zenzero, sbuccialo e taglialo a fette tipo stick, a fette tipo chips o a cubetti.
  2. Poni una pentola colma d’acqua, l’acqua deve essere abbastanza da coprire lo zenzero.
  3. Fai bollire per 20/30 minuti, il tempo, così come la quantità d’acqua, variano in base alla grandezza dei tuoi pezzetti di zenzero.
  4. Quando spegni il fuoco, i tuoi pezzi di zenzero dovranno essere ammorbiditi.
  5. In un’altra pentola, aggiungi altra acqua (il tanto che basta per coprire appena le fette di zenzero), aggiungi lo zucchero e lo zenzero. Fai cuocere fin quando tutta l’acqua non sarà evaporata e, sul fondo, resterà dello sciroppo denso.
  6. Mescola bene lo zenzero con lo sciroppo che è rimasto sul fondo della pentola. Spegni il fornello. Attendi per un’ora continuando, saltuariamente a girare.

Quando i pezzi di zenzero candito fatto in casa si saranno intiepiditi, potrai servirli e, a piacere, spolverarli con altro zucchero.

Zenzero candito, ricetta veloce

Per una ricetta veloce, puoi preparare lo zenzero candito a partire con zenzero disidratato. Come? Basterà mettere in un pentolino, poca acqua e zucchero, preparare uno sciroppo e ripassarci dentro lo zenzero essiccato. In alternativa allo zucchero è possibile preparare la stessa ricetta con stevia o miele.

 

Zenzero candito senza zucchero, ricetta

Come premesso, non è possibile fare lo zenzero candito senza zucchero se non si usa un sostituto dolce di questo ingrediente. In questo contesto ti dirò come farlo in casa con la con stevia o con il miele.

Zenzero candito con miele, ricetta

E’ possibile prepararlo con il miele. Il procedimento è lo stesso. Ti consiglio di aggiungere 200 grammi di miele per ogni 600 grammi di zenzero fresco e, a fine procedimento, spolverare lo zenzero candito ottenuto, quando ancora caldo, con dello zucchero semolato così che possa aderire alla superficie.

Zenzero candito con stevia, ricetta

Ecco la ricetta dello zenzero candito con stevia:

  • 300 gr di zenzero pulito
  • 750 ml circa d’acqua
  • 200 gr di stevia granulare o a cubetti
  • granelli di stevia per la copertura finale

In questa ricetta ti farò disidratare lo zenzero in forno. Puoi anche seguire la ricetta precedente, come preferisci.

  1. Taglia lo zenzero a fette, a cubetti o a stick.
  2. Fai bollire l’acqua e aggiungi lo zenzero. Fai cuocere fino ad ammorbidirlo.
  3. Quando buona parte dell’acqua sarà evaporata, aggiungi la stevia e mescola. Quando la stevia si sarà disciolta, fai riposare per almeno 20 minuti.
  4. Filtra lo zenzero senza però buttare l’acqua (si tratta di sciroppo di zenzero).
  5. Riscalda il forno a 200 gr, meglio ancora se hai la ventilazione.
  6. Disponi lo zenzero in una teglia da forno foderata con carta.
  7. Fai cuocere per 5 minuti in caso di forno ventilato e 10 minuti in caso di forno convenzionale. Monitora la cottura e interrompila quando lo zenzero candito sarà ben secco ma non bruciato.
  8. Lascia raffreddare e spolvera con i granelli di stevia.

Zenzero candito fatto in casa, quanto dura e cosigli

Lo zenzero candito si conserva per alcuni mesi solo se posto in un barattolo di vetro sigillato o sottovuoto.

Della ricetta vista, non buttare l’acqua della prima bollitura, né lo sciroppo residuo. Con l’acqua di bollitura dello zenzero è possibile preparare una tisana, ancora meglio se aromatizzata al limone. Mentre lo sciroppo residuo è perfetto per dolcificare tè o tisane, come la stessa tisana zenzero e limone. Lo sciroppo di zenzero residuo darà alla tisana o al tè un leggero retrogusto pungente e piccante, tipico dello zenzero.

Altre ricette con lo zenzeroliquore allo zenzero fatto in casa.

Dove si trova

Se ti stai chiedendo dove comprarlo, puoi recarti nelle erboristerie più fornite oppure sfruttare la compravendita su Amazon dove grosse quantità si comprano con circa 10 euro. Per tutte le informazioni ti consiglio di visitare questa pagina Amazon dove puoi trovare anche zenzero disidratato pronto all’uso, da ripassare velocemente nello sciroppo per avere dello zenzero candito fatto in casa.

Può interessarti:

 

Categorie Guide

Lascia un commento