Orto in casa, soluzioni pratiche per una coltivazione perfetta

orto in casa
orto in casa sfruttando le pedane

Realizzare un orto in casa è la soluzione ideale per avere sempre alimenti freschi e a portata di mano. Se hai una terrazza sarà ancora più semplice, per gli altri dovranno accontentarsi delle pareti esterne della casa e dello spazio concesso dal balcone.

Può Interessarti | Orto in bottiglia e giardino verticale in casa

Orto in casa: cosa coltivare

La cosa più facile da coltivare in casa sono le piante aromatiche; basilico, rosmarino, prezzemolo…(nella pagina wikipedia trovi tutte le specie di pianta aromatica)

Si possono anche frutti piccoli come le fragole e tanto altro! Scopriamolo insieme. Per coltivare in casa verdure e ortaggi dalle dimensioni ridotte, sarà necessario un vecchio barattolo e del buon terriccio. Le piantine possono essere acquistate da un rivenditore specializzato oppure con le classiche bustine di semi.

fare orto in casa

Con un orto in casa (in veranda se ha grandi vetrate ed è soleggiata, in terrazza o in balcone) è possibile coltivare anche patate e altri tuberi. Le patate possono essere coltivate in casse. ti basterà prendere delle vecchie patate che portano sopra i germogli.

Se ci sono più germogli la patata potrà essere spaccata a metà dove ogni metà avrà il suo germoglio, altrimenti potrà essere piantata interamente. Interra le patate e lascia che si generi una pianta. Quando le foglie saranno appassite, sarà possibile “scavare” e prendere le patate coltivate.

fare orto in casa

Come fare un orto in casa, la guida

Tutto può diventare un orto! Anche delle vecchie casse di vino o di frutta oppure, potete realizzare un orto addirittura con delle vecchie grondaie. Le idee per fare un orto in casa sono numerose! Bisogna avere solo un po’ di pazienza, quanto all’abilità della manodopera, non è richiesto alcun requisito particolare.

Non devi inchiodare, tagliare o costruire, solo riadattare vecchie cose. Per esempio, inserendo dei vasi rettangolari in un vecchio pallet qualcuno è riuscito ad allestire un giardino verticale, un orto verticale a tutti gli effetti!

Attenzione all’esposizione!

Un’aspetto fondamentale che non va trascurato quando si decide di fare un’orto in balcone o in terrazzo  è l’esposizione. Le piante necessitano di luce per svilupparsi, dunque  evitare di esporle a nord. L’esposizione ideale è senza dubbio un’area che affaccia a sud-est o sud-ovest.

In qualsiasi regione ma soprattutto al sud, dove il clima è più temperato bisogna tener presente le esigenze della pianta. Le piante che necessitano di molta luce vanno posizionate nelle zone più esposte del terrazzo. Quelle che non gradiscono l’esposizione diretta del sole possono essere schermate con tende o appositi teli parasole.

C’è spazio anche ai vasi da porre sul davanzale della finestra. Stessa regola: tanta luce e poco vento. Ecco l’ambiente ideale per coltivare un orto in casa.

L’irrigazione

Anche l’irrigazione riveste un ruolo importante! Non tutte le piante vanno irrigate allo stesso modo; per questo è bene informarsi sulle corrette modalità di irrigazione. A prescindere dal fabbisogno di acqua, assicurati che non si formino ristagni idrici.

La presenza di acqua stagnante sul fondo del vaso può infatti provocare l’asfissia dell’apparato radicale, lo sviluppo di marciumi e, nei casi peggiori, la morte della pianta. Meglio irrigare un po’ più spesso che dare tanta acqua in una volta sola.

Per evitare ristagni idrici, sul fondo del tuo contenitore / vaso, predisponi uno strato dato da materiale drenante come ghiaia, argilla espansa o i pezzi di un vecchio coccio, vaso in terracotta rotto.

Coltivare partendo dai semi

Come ti ho detto in premessa, puoi iniziare un orto in casa partendo dal seme o dalla piantina.

Se preferisci coltivare l’orto partendo dai semi, è bene effettuare la semina in un semenzaio: certo, puoi seminare anche direttamente in vaso ma questa operazione può avere delle controindicazioni.

Evita la semina direttamente in vaso se non vuoi rischiare di perdere tutto il lavoro svolto: le erbacce possono crescere facilmente nel terriccio del vaso e sottrarre nutrimento al germoglio in formazione. Mentre il semenzaio è più “protetto”, c’è poco terriccio ma sarà tutto dedicato ai tuoi semi da far germogliare.

Il semenzaio è una sorta di contenitore largo e poco profondo da posizionare in una zona al riparo dagli agenti atmosferici. E’ fondamentale assicurarsi che il semenzaio venga collocato in uno spazio dove le temperature sono costantemente tiepide.

Semenzaio fai da te

Non serve acquistare un nuovo semenzaio, possiamo affidarci al fai da te. Per la germinazione dei semi possono essere utilizzati, contenitori di recupero come per scatole di scarpe, contenitori per le uova, barattoli dello yogurt, bottiglie di plastica… insomma l’elenco è lunghissimo! Basta versare un po’ di terriccio soffice in ogni comparto per realizzare piccoli semenzai a costo zero, dove piantare i semi del tuo futuro orto in casa.

Per approfondimento ti rimando alla lettura dell’articolo “Semenzaio fai da te“. In questa guida trovi utili spunti per avviare la tua coltivazione in casa partendo dai semi.

Una volta che la piantina avrà raggiunto il giusto sviluppo, ti basterà prelevare il piccolo panetto di terriccio che la contiene e trasferirlo nel vaso.

idee per orto
Ecco alcuni esempi di orto verticale in casa

Le specie orticole che si possono coltivare in casa

Se disponi di un terrazzo piuttosto ampio puoi dedicarti alla coltivazione di specie orticole che ti assicurano  raccolti abbondanti e continuativi, come per esempio pomodori e peperoni.  Per la coltivazione di questi ortaggi i contenitori devono essere profondi almeno 40 cm.

In seguito puoi procedere con la coltivazione di ortaggi un po’ più “impegnativi”, come per esempio il cavolfiore, le melanzane o magari i fagiolini.

orto in giardino
piante rampicanti per sfruttare anche spazi stretti

Piante rampicanti per il tuo orto in casa

Chi ha poco spazio può sfruttare le pareti coltivando piante rampicanti. Quali? Zucche, pomodori a crescita indeterminata, fagiolini, cetrioli, piselli… la scelta è davvero ampia. Le idee non mancano! Ora tocca a voi! Per agevolarvi il lavoro vi proponiamo qualche guida ad hoc per coltivare peperoncini, coltivare pomodori e per la coltivazione delle fragole, in giardino o in vaso!

 

Un commento su “Orto in casa, soluzioni pratiche per una coltivazione perfetta”

Lascia un commento