L’incubo delle Pulci, ecco come eliminarle

Avere pulci in casa è l’incubo di chi possiede cani e gatti. Le pulci rappresentano una minaccia per l’uomo e per gli animali domestici. La presenza di pulci sull’uomo potrebbe essere notata osservando la comparsa di punture di pulci. Le pulci possono essere presenti in egual modo sia su cani che su gatti e possono attaccare anche l’uomo. Oggi vedremo in dettaglio come individuare la presenza di pulci in casa sull’uomo, ma anche come trattare le pulsi su cani e gatti. Nell’articolo riportiamo foto di pulci e delle loro punture sia su animali che sull’uomo, è rappresentata anche un’immagine del loro ciclo di vita così da consentirvi una più semplice individuazione e conoscenza dei rischi.

pulci

Nella foto qui in alto è rappresentata una pulce. Le pulci sono di colore scuro, non hanno ali ma si muovono in continuazione saltando rapidamente da una parte all’altra. Le loro dimensioni sono paragonabili a quelle di una punto di spillo e sono pressappoco ovali. Nel mondo sono state descritte oltre 2.000 specie di pulci. Le pulci sono dotate di un particolare apparato boccale che consente loro di nutrirsi del sangue di animali ma anche dell’uomo. Grazie alle sue zampe, le pulci possono saltare fino a 200 volte la lunghezza del proprio corpo.

Può Interessarti | Pulci sull’uomo, i sintomi delle punture e tutti i rimedi

I danni causati dalle pulci

Le pulci possono essere la causa di una lunga serie di problemi medici, quelli più comuni sono dermatiti e altri problemi alla pelle che includono perdita di peli/capelli ed escoriazioni. Danni più gravi consistono in malattie come l’insorgenza di Tenie -molto comune nel gatto– e, in caso di infestazioni gravi, anemie. Le pulsi cono implicate anche nella trasmissione di malattie come la “peste bubbonica”, il tifo murino, tularemìa e si comportano da vettori di diversi agenti infettivi.

Non sono rari casi di pulci sull’uomo, soprattutto da parte della specie “Pulex irritans”, soprannominata appunto “pulce dell’uomo” e delle pulci del genere Ctenocephalides, rispettivamente “canis” per indicare la pulce che attacca più tipicamente il cane e “felis” per indicare la specie che attacca più comunemente il gatto. In ogni caso, le specie di pulci appena citate possono attaccare persone, animali domestici come cane, gatto, cavallo e maiale, in casi estremi anche animali selvatici. La pulce dell’uomoPulex irritans, si differenzia dalle altre pulci per il colore più scuro. Le sue dimensioni sono di 2 mm. Tutte le pulci qui citate possono essere debellate con il medesimo modo.

pulce

Come capire se il cane o il gatto ha le pulci

Le pulci non sono difficili da riconoscere. Per capire se il cane o il gatto ha le pulci, basterà osservare il pelo spostandolo fino a intravedere la cute. Bisognerà controllare la presenza di:
-piccoli insetti marrone o neri che si muovono velocemente (pulci)
-irritazioni cutanee: arrossamenti, crush, caduta di pelo
-piccoli ovali bianchi: uova di pulci
-controllare la zona inguinale di cani e gatti e la “pancia” di tali animali: è qui che è più facile osservare irritazioni
-piccole particelle di “forforsa scura”. Se notate dei piccoli granelli bruni, si tratta delle deiezioni delle pulci

pulci sul cane

Con un apposito pettine anti-pulci, “spazzolate” la forfora scura poggiandola su un foglio di carta bagnata. Noterete che quei granelli neri assumeranno un colore ruggine o rosso scuro: le deiezioni delle pulci non sono altro che prodotti di rifiuti del sangue ingerito, è per questo che a contatto con l’acqua si dissolve rilasciando queste colorazioni.

Pulci sull’uomo

Come abbiamo premesso ne “i danni delle pulci”, l’uomo non è esente da morsi e infestazioni. In base alla sensibilità della pelle dell’individuo, i morsi di pulci possono presentarsi più o meno accentuati. Nella foto che segue sono mostrati i segni da cercare sul proprio corpo. Anche in questo caso, andate a caccia di “forfora nera” ma non su di voi: controllate nella cuccia del cane, sui divani o dove temete si sia verificata l’infestazione.

foto pulci

I morsi delle pulci possono essere trattati in vario modo. Premesso che vanno via molto velocemente ma chi preferisce può applicare delle apposite pomate come una lozione a base di calamina o una crema a base di idrocortisone. I più scrupolosi possono assumere un antistaminico per contrastare eventuali reazioni allergiche (consultate sempre il medico o chiedere consiglio al proprio farmacista). Un rimedio naturale ai morsi di pulci è dato dall’Aloe. Chi ha la fortuna di avere una pianta di aloe in casa, dovrà semplicemente spezzare una foglia e passare la linfa sulla zona irritata così come mostrato nella foto. Attenzione: l’aloe è un rimedio ai morsi di pulce sull’uomo e non è assolutamente adatto a cani e gatti, anzi, l’Aloe, insieme ad altre piante d’appartamento e alimenti, è altamente tossico per cani e gatti.

rimedi pulci

Per prevenire morsi e punture di pulci, è possibile utilizzare dei rimedi naturali piuttosto efficaci: ingerite molto aglio, vi renderà meno appetitosi per le pulci. Le pulci non gradiscono alcuni odori come quello degli agrumi, sfruttate le bucce di arance e limone a vostro vantaggio o utilizzate oli essenziali applicandoli sulla pelle. Ottimi anche estratti di lavanda ed eucalipto.

Pulci in Casa

Temete di avere pulci in casa? Tale condizione non è affatto rara quindi non allarmatevi: in commercio esistono numerosi prodotti che possono aiutarvi a disinfettare divani, tappezzerie e tappeti. Le invasioni di pulci si verificano soprattutto nei mesi caldi. Quando si sospetta un’invasione di pulci in casa, è necessario agire subito: il ciclo di vita di una pulce, consente l’allestimento di popolazioni formate per il 50% da uova, 35% da larve, 10% da pupe e solo il 5% da adulti. Il loro ciclo di vita può compiersi in un paio di settimane o prolungarsi per mesi, ciò dipende da vari fattori come l’umidità, la temperatura e la disponibilità di cibo.

pulci in casa

Una pulce femmina ben nutrita può deporre 50 uova al giorno e dopositare fino a un massimo di 600 uova. Le uova di pulci sono saldamente fissate alla superficie di deposizione: le uova divengono larve in 48 ore (quando la temperatura è bassa impiegano 2 settimane). Se temete la presenza di pulci in casa andate a caccia delle larve: queste possono annidarsi nelle prepe, nelle fessure, nel letto, nella fossa di scarico o negli angoli della vostra casa. Nelle condizioni ottimali, 10 pulci femmine in 30 giorni possono aumentare fino a 250.000. Le condizioni ideali prevedono nutrimento (sangue), una temperatura compresa tra i 22 e i 30 gradi e un tasso di umidità molto alto.

Come eliminare le pulci

  1. Su cani e gatti: utilizzate prodotti specifici per cani in caso di pulci sul cane e prodotti specifici per gatti in caso di pulci sul gatto, non usate prodotti aggressivi su cuccioli di cane o di catto, anche in questo caso, il veterinario vi potrà consigliare un anti-pulci specifico per i piccoli nati. I classici “collari antipulci non sono efficaci quando vi è già un’infestazione in corso: i collari antipulci svolgono solo una funzione protettiva, di prevenzione e non rappresentano un rimedio. Gli antipulci spray o in fiale sono efficaci anche nell’eliminazione di larve e uova.
  2. Pulci in casa: rimuovete tutte le superfici asportabili (fodere, cuscini, lenzuola…) e procedere con il lavaggio (è consigliato un lavaggio settimanale nei periodi a rischio). Con un piccolo aspirapolvere passate su tutte le superfici morbide così da rimuovere feci e uova.  L’aspirapolvere è fondamentale soprattutto per chi ha moquette e tappeti: inserite un antiparassitario in polvere nel sacchetto. Se avete acquistato un antiparassitario o intendete farlo, prima dell’applicazione fai da te, proteggetevi con indumenti e maschere adatte, è importante non inalare sostanze tossiche. Se avete un giardino, munitevi di uno spruzzatore o nebulizzatore così da spargere gli antiparassitari in giardino con l’apposita cannula e negli angoli della casa. Azionate l’erogatore alla minima intensità. Applicate antiparassitari anche in fessure e crepe.
  3. Pulci sull’uomo: oltre a seguire i consigli e rimedi naturali già proposti in precedenza, è possibile adoperare shampoo antiparassitario per uomo. I prodotti più efficaci sono quelli in gel.

Prodotti per eliminare le pulci

Segnaliamo alcuni prodotti per eliminare le pulci dall’uomo e dagli ambienti domestici. I prodotti qui elencati non devono essere impiegati nella credenza e nelle altre zone dove sono conservate scorte alimentari.

Vi segnaliamo il Solfac spray automatic forte , molto pratico da utilizzare, consigliato a chi vuole eliminare le pulci da piccoli ambienti, ottimo anche per chi ha problemi di pulci in auto (avete notato le pulci in auto? Le pulci in auto sono molto comuni soprattutto per chi trasporta il proprio animale domestico sui sedili della vettura, tappezzeria dell’auto e tappetini sono luoghi perfetti per la deposizione delle uova).

Per trattamenti antipulci in ambienti grandi:
Solfac Plus per ambienti domestici fino a 100 metri quadrati.

Elimina le pulci adulte e le loro larve presenti in ambienti domestici, non solo elimina pulci ma ne previene la ricomparsa fino a sei mesi. Contiene PPF (Piriproxifen) il principio attivo di ultima generazione a bassa tossicità. Questo prodotto è a erogazione automatica, per trattare ambienti da 30 a 100 mq. Se l’area da trattare è superiore a 100 mq o l’infestazione è acuta, si consiglia l’impiego ripetuto.

Per eliminare le pulci in ambienti molto grandi:
Linfa Bado, flacone grande
Ne bastano 10 grammi per trattare 10-15 mq. Si tratta di un insetticida molto potente e ad ampio spettro. Non svolge un’azione preventiva ma uccide le pulci in qualsiasi stato del ciclo di vita si trovino. Trattandosi di un insetticida in polvere, non lo consigliamo per l’uso in giardino, è più adatto per eliminare le pulci in casa. Come si usa? Se avete un polverizzatore potete irrorarlo così, in alternativa, la confezione prevede un piccolo applicatore e per usarlo bisognerà armarsi di pazienza perché va applicato a piccole dosi.

Per eliminare le pulci da ambienti molto grandi e giardini:
Copyr Cipertrin T, potente insetticida concentrato
I principi attivi sono gli stessi del Linfa Bado ma qui l’insetticida va diluito e irrorato con una pompa a spalla o manuale (come quella mostrata nella figura in alto dove si vede un signore appoggiato al muro). Parliamo di un insetticida molto potente e molto più concentrato. L’insetticida resta attivo per diverse settimane quindi consigliamo di usarlo in casa solo se l’infestazione delle pulci è molto grave, può essere irrorato su pavimenti e tutte le superfici della casa ma noi vi suggeriamo di acquistare questo prodotto solo se avete grossi problemi di pulci in casa o se avete bisogno di eliminare pulci e zecche dal giardino.

Come premesso, per usarlo vi servirà un irroratore da giardino.

I prodotti delle ditte di disinfestazione
Trattandosi di insetticidi potenti, ad alta tossicità e ad ampio spettro, sono efficaci anche contro zecche, zanzare e tutti i tipi di insetti. Pensate che i principi attivi visti in Copyr Cipertrin T e nel Linfa Bado sono quelli impiegati dalle ditte di disinfestazione, nei giardini pubblici e nelle strutture private.

Per trattamenti antipulci nelle cucce di cani e gatti o in ambienti piccoli:
Bayer Solfac Plus Cucce e tessuti
La nuova formulazione è adatta ai tessuti, tappezzerie, divani infestati da pulci e cucce.
Anche questo previene la ricomparsa di pulci con azione preventiva per 6 mesi. E’ ideale per ambienti ristretti come per cucce, giacigli e tappetini frequentati da cani e gatti. A differenza del Solfac visto prima (il principio attivo è lo stesso, quindi a bassa tossicità così da eliminare le pulci senza danneggiare la vostra salute o quella degli animali domestici), questo prodotto è spray e non è a erogazione automatica.

I commenti sono chiusi.

Impostazioni privacy