L’ANEV si schiera a favore di target eolici vincolanti

In attesa del Consiglio Europeo ANEV chiede alle autorità obiettivi energetici e climatici vincolanti per gli Stati, in modo da favorire l’economia

eolico.
L’Europa sta per decidere i nuovi target energetici e climatici al 2030, al centro delle discussioni che si svolgeranno il 20 e 21 marzo prossimi, le nuove quote obbligatorie di produzione di energia da fonti rinnovabili e la riduzione della CO2. In questo contesto ANEV, Associazione Nazionale Energia Eolica, ha lanciato la nuova campagna online “Target europeo 2013 – sosteniamo l’eolico in Europa!”.

Leggi l’articoloL’ANEV si schiera a favore di target eolici vincolanti

Eolico, la Cina sarà regina del vento fino al 2020

Sotto il traino di Pechino la capacità eolica globale cumulata continuerà a crescere in maniera progressiva passando dai 319,6 GW di fine 2013 ai ben 678,5 GW del 2020

eolico
La Cina è e rimarrà fino al 2020 il più grande mercato eolico a livello mondiale. Lo rivela l’ultimo rapporto della società di consulenza GlobalData in cui viene fornita una rapida previsione del futuro a medio termine di questa tecnologia. Secondo il documento, nonostante il calo complessivo registrato nelle installazioni durante lo scorso anno, la capacità eolica globale cumulata continuerà a crescere in maniera progressiva passando dai 319,6 GW di fine 2013 ai ben 678,5 GW del 2020: una crescita di oltre il doppio.

Leggi l’articoloEolico, la Cina sarà regina del vento fino al 2020

Proposte per lo stoccaggio dell’energia eolica

terra
Uno dei problemi strutturali più gravi e più noti per quanto riguarda alcune energie rinnovabili, è quello della disponibilità energetica. Se il sole manca, i pannelli non generano, come se non c’è vento non girano le pale del mulino. E non è affatto detto che i picchi di richiesta energetica corrispondano con momenti soleggiati e con forte vento.

Leggi l’articoloProposte per lo stoccaggio dell’energia eolica

Rinnovabili: lo spalma incentivi non sarà obbligatorio?

rinnovabili
Il governo potrebbe fare un parziale dietro-front sugli annunciati tagli agli incentivi per le rinnovabili. Il cosiddetto provvedimento spalma-incentivi, che ha suscitato nelle ultime settimane accese proteste da parte delle associazioni e delle imprese di categoria, potrebbe finire all’interno di un maxidecreto da approvare entro la metà di giugno.

Leggi l’articoloRinnovabili: lo spalma incentivi non sarà obbligatorio?

Eolico: la Spagna si interroga sullo smaltimento delle lame in disuso

Giunte a fine vita le pale eoliche non hanno ancora una normativa che ne regoli lo smaltimento e rischiano di rappresentare un pericolo per l’ambiente e la salute

eolico
Per l’anno passato la Spagna si è dimostrata regina dell’eolico europeo con effetti positivi soprattutto sulla riduzione delle emissioni di CO2. Nonostante i benefici della produzione elettrica da fonte rinnovabili in molti si sono posti una domanda…le pale eoliche giunte a fine vita che fine fanno? Dove vengono conferite e in che modo vengono smaltite?

Leggi l’articoloEolico: la Spagna si interroga sullo smaltimento delle lame in disuso