Come snellire i fianchi

come snellire i fianchi

È possibile snellire fianchi e cosce senza dover ricorrere a trattamenti costosi e invasivi? Raggiungere una forma fisica discreta con rimedi naturali è sicuramente possibile ma agire su un solo fronte non basta. Nell’articolo illustreremo come snellire i fianchi con un metodo sinergico.

Come snellire i fianchi. La dieta
E’ necessario combattere la ritenzione idrica, causa prima della cellulite e dei fianchi allargati.

Può interessarti| come combattere la ritenzione idrica

Si può tentare la dieta drenante a base di alimenti drenanti e depurativi come il the, le tisane, l’aglio, la cipolla, la verdura e la frutta. Vanno assolutamente messi al bando alimenti come gli insaccati, ricchi di sale, i cibi conservati, i formaggi stagionati. Occorre ridurre sensibilmente il sale e bere molta acqua, almeno 2 litri al giorno, se ci troviamo nel periodo estivo.

  • A colazione facciamo subito il pieno di vitamine e sali minerali con una spremuta d’arancia e 20 grammi di fette biscottate o biscotti integrali. Le fibre aiuteranno nel transito intestinale ed eviteranno i picchi glicemici, poiché l’assorbimento degli zuccheri sarà rallentato.
  • Lo spuntino di metà mattina dev’essere altrettanto sano. Anche se siamo costretti a farlo fuori casa possiamo portare con noi una vaschetta di frutta fresca, con dell’ananas, dell’uva dei kiwi o semplicemente uno yogurt magro.
  • A pranzo prediligiamo cibi sani e ricchi di fibre: possiamo mangiare, per esempio, del riso integrale, 100 grammi di fesa di tacchino con un filo l’olio, oppure un’insalata mista con capperi, condita con olio extravergine di oliva e aceto di mele e 100 grammi di vitello, o ancora un piatto di pasta condito con carciofi, rucola o pomodoro e una porzione di pesce.
  • Il pesce, a pranzo, può essere cucinato 4 volte alla settimana, per i restanti giorni puntiamo su carne magra, come pollo, tacchino e coniglio.
  • Dopo uno spuntino a base di frutta, la cena sarà altrettanto leggera: iniziamo con un’insalata o un passato di verdure e proseguiamo con pesce (2 volte a settimana), o una porzione di formaggio magro oppure bresaola al limone o carpaccio di vitello. Possiamo tranquillamente aggiungere 50 grammi di pane integrale o pane di soia.

Indicazioni utili: saltare il pranzo o la cena è sempre dannoso soprattutto per il metabolismo che lo rallenterebbe oltre a peggiori complicanze.

Può interessarti| Come dimagrire velocemente

Esercizi per snellire i fianchi

Qualsiasi tipo di attività fisica sarà benefico, bisogna soltanto assecondare i propri gusti e soprattutto variare per quanto è possibile. Esercizi specifici per fianchi e cosce da fare a casa sono i seguenti:

Stenditi a terra sul fianco destro, con la testa poggiata sul braccio, gli addominali contratti, la gamba sinistra distesa e il piede a martello. Solleva la gamba e poi torna giù fino a raggiungere la gamba di terra. Esegui 15 ripetizioni per tre serie e poi cambia lato.

1 esercizio per i fianchi

Posizionati a quattro zampe. Con gli addominali contratti, porta la gamba destra di lato, con il piede a martello. Solleva la gamba da terra e poi ritorna giù. Esegui 10 ripetizioni per tre serie e poi cambiare gamba.

2 esrcizio per fianchi

Mettitiin piedi con le gambe divaricate, la schiena dritta. Fletti le gambe portando il sedere indietro e poi risali contraendo al massimo i glutei. Esegui 10 ripetizioni per 3 serie.

3 esercizio per fianchi

Come snellire i fianchi. Trattamenti a ultrasuoni

L’ultima frontiera dei trattamenti snellenti per i fianchi e le cosce è rappresentata dagli ultrasuoni. Durante il trattamento, la superficie della pelle viene raffreddata, per minimizzare il dolore.
Il meccanismo scioglie i grassi ma funziona soltanto per l’accumulo adiposo che si trova a una profondità di non più di 2-3 centimetri. Non serve però per la cellulite.
La macchina che emette gli ultrasuoni viene poggiata sulla zona da trattare e in pochi minuti fa morire le cellule adipose (gli adipociti), per un fenomeno chiamato cavitazione che provoca la rottura delle membrane.

Indicazioni utili: ogni seduta dura circa 15-45 minuti e si può trattare una zona relativamente piccola.

Come snellire i fianchi con le alghe

I trattamenti a base di alghe per snellire gambe e fianchi sono tra i più noti ed utilizzati. L’alga più efficace in questo caso è probabilmente il Fucus vesiculosus. Per potenziarne l’effetto è utile combinare le alghe ad altre sostanze, come l’escina, l’ederina, la centella asiatica e la caffeina, sostanze facilmente reperibili in erboristeria. Il trattamento alle alghe è consigliato tre volte a settimana.

Come snellire i fianchi con la tecarterapia

L’utilizzo di diete ipocaloriche e l’attività sportiva fanno perdere peso a livello generale, ma ritrovare la forma fisica significa intervenire in modo selettivo ed efficace sugli accumuli di grasso localizzato in eccesso, in tutte quelle zone particolarmente refrattarie quali collo, glutei, cosce, fianchi e braccia. La tecarterapia è un nuovo ed efficace trattamento per l’incremento del metabolismo locale dei grassi attraverso l’applicazione di particolari fasce di avanzatissima tecnologia collegate ad un generatore che ne controlla la temperatura, diffondendo omogeneamente un leggero ed efficace calore dove necessario.

La temperatura delle aree trattate è riportata in profondità a valori normali di 37/38 gradi centigradi, condizione ideale per attivare gli enzimi lipolitici necessari alla trasformazione dei grassi. Il corpo reagisce con un aumento della circolazione sanguigna e si attiva il metabolismo in modo del tutto fisiologico. Il risultato più importante che si ottiene è un accrescimento del processo di metabolizzazione e di combustione dei grassi. Significa centimetri  in meno dove necessario

Indicazioni utili: da eseguire una volta a settimana insieme al massaggio linfatico.

Come snellire i fianchi, in sintesi

  • Vai in palestra tre volte a settimana, va bene qualsiasi ginnastica. Se l’idea della palestra proprio non ti piace, puoi fare anche ginnastica in casa, per le cosce sarebbe molto conveniente un’ora di ciclette al giorno.
  • mangia secondo uno stile di vita sano ricordandoti di bere almeno 2 litri al giorno. Tutte le sere prima di dormire preparati un tè verde senza zucchero.
  • fai due massaggi linfatici a settimana abbinando la tecarterapia una volta a settimana con un prodotto drenante.
  • tre volte a settimana fai gli impacchi con le alghe

Un metodo combinato sinergico dunque che se fatto con costanza vi darà grosse soddisfazioni. Già al primo mese noterete il miglioramento.

Dott.sa Eliana Cortez

Un commento su “Come snellire i fianchi”

Lascia un commento