Come perdere peso. La lista degli alimenti per una corretta alimentazione


Quando si decide di perdere peso spesso è a scapito di una corretta alimentazione: digiuni ingiustificati, sbagliato regime alimentare, privazioni ingiustificate ecc.

E il risultato?
Una pelle spenta e impura, una digestione lenta e faticosa, poca energia, tutti disturbi che favoriscono l’insorgere di cellulite e sovrappeso. Dunque non ci resta altro che eliminare tutti i cibi “spazzatura”, aumentare il consumo di cereali integrali, frutta e verdura, alimenti ricchi di fibre che aiutano a mantenere l’intestino pulito e hanno una buona azione disintossicante

Può interessarti|come eliminare la cellulite
Può inreressarti|come combattere la ritenzione idrica

Come perdere peso. Regime alimentare sbagliato
Tutto questo ci fa spesso compiere scelte alimentari sbagliate, che ripetute nel tempo possono danneggiare il nostro organismo: fegato e reni si affaticano, portando a compromettere la salute e il benessere psicofisico.
Seguire un’alimentazione corretta sana ed equilibrata è sempre difficile.

Tuttavia se, con l’arrivo dell’estate, si vuole tentare di eliminare qualche rotolino e cuscinetto di troppo, soprattutto nei punti critici che in spiaggia sono sotto l’occhio di tutti, l’ideale sarebbe privilegiare alcuni alimenti preziosissimi e utilissimi per il loro notevole effetto dimagrante, saziante, drenante, disintossicante e diuretico.

Può interessarti|alimentazione e salute
Può interessarti|come sgonfiare la pancia

Come perdere peso. Dieta corretta
Affinché una qualsiasi dieta corretta vada a buon fine, è opportuno non sottovalutare la necessità del nostro organismo: assimilare il corretto apporto calorico quotidiano, non privarsi di interi gruppi di alimenti, non saltare i 5 pasti principali, bere tanta acqua,( indispensabile per idratare e ripulire l’organismo), e praticare infine, attività fisica almeno 3 volte la settimana.

Come perdere peso. Corretta alimentazione
Ma veniamo ora alla lista degli alimenti maggiormente consigliati per seguire un corretto regime alimentare che aiuti a salvare quelle forme un tantino compromesse.
Può interessarti|come accelerare il metabolismo
Può interessarti|come dimagrire velocemente

Mela: Ricca di vitamine, potassio, bromo, silicio e magnesio, la mela aiuta la digestione, regola il colesterolo e favorisce la diuresi.
Se mangiata con la buccia, svolge anche un’efficace azione brucia grassi.
Una mela ha in media 38 kcal è un frutto adatto ai diabetici poiché contiene fruttosio, uno zucchero a basso indice glicemico, che mantiene costante la glicemia.
La mela è il frutto più destagionalizzato, si trova tutto l’anno poiché vengono fatte maturare lentamente in atmosfera controllata
La sua naturale maturazione però va da fine agosto a metà ottobre

Kiwi: Ricchissimo di vitamina C è utilissimo per stimolare e depurare l’intestino combattendo, così, gonfiori addominali e stitichezza.
Tuttavia se ne consiglia un consumo moderato per evitare di incorrere nei ben noti effetti lassativi.
Un kiwi ha in media 44 kcal, il periodo migliore per consumarlo è quello danovembre a maggio/giugno.
Durante gli altri mesi è comunque sempre disponibile perchè importato.

Ananas:
Questo frutto gustosissimo dal notevole effetto diuretico favorisce la digestione delle proteine, stimola la circolazione e aiuta a prevenire e combattere l’odiata cellulite.
Una fetta di ananas da 100 gr. ha in media 40 Kcal, si tratta di un frutto importato da altri paesi che si trova in Italia prevalentemente da giugno a dicembre

Fragola: La fragola, povera di zuccheri e ricca di sali minerali e vitamina C, ha effetti diuretici e anticellulite.
Per questo si consiglia di mangiarne a volontà soprattutto come spuntino.
Le fragole hanno in media 30 Kcal ogni 100 gr, sono reperibili da aprile a giugno.

Banana: ricca di potassio e di elevate quantità di zuccheri ma nel contempo poverissima di grassi, la banana ha un elevato potere saziante, quindi è consigliatissima come spuntino.
Una banana ha in media 80 Kacl: è un frutto che non ha una spiccata stagionalità.
Giunge sulle nostre tavole da terre lontane, situate lungo tutta la fascia climatica compresa tra i due tropici.

Anguria: Dotata di una spiccatissima azione drenante e idratante, questa frutta tipicamente estiva è spesso impiegata anche nell’eterna lotta contro la cellulite.
Una grossa fetta d’anguria da 200 gr contiene 32 Kcal
Sono inoltre soggetti ad una stagionalità molto rigida, luglio e agosto i mesi migliori per consumarli

Lattuga: La lattuga non può mancare in nessuna dieta che si rispetti, infatti, ricca di fibre e povera di calorie ha un buon effetto saziante e aiuta a combattere la ritenzione idrica eliminando tossine e gonfiori, grazie ai suoi effetti depurativi.
Mangiata con il pomodoro, che dà pure lui una mano a combattere la ritenzione idrica, è la perfezione.
La lattuga fornisce appena 19 Kcal ogni 100 grammi.
È il prodotto ortofrutticolo destagionalizzato per eccellenza; lo si trova tutto l’anno in varie tipologie.
Unica accortezza, al momento dell’acquisto controllate che anche le foglie esterne non siano appassite

Asparagi: Fra tutti gli ortaggi, gli asparagi sono probabilmente quelli più drenanti, infatti, agevolano i reni nel loro abituale lavoro di eliminazione delle scorie.
Gli Asparagi di forniscono in media 25 calorie ogni 100 grammi, si tratta di un prodotto tipicamente primaverile.

Carota: la carota regolarizza le funzioni intestinali agevolando la diuresi ed è consigliatissima per l’abbronzatura.
Le Carote hanno 35 calorie ogni 100 grammi.
La stagione delle carote dura tutto l’anno, tuttavia il momento migliore sono i mesi di gennaio-febbraio: se l’estate è stata calda e l’autunno mite, le carote di gennaio saranno molto dolci, una vera delizia! Le carote novelle si trovano sul bancone del mercato in marzo-aprile.
Le foglie delle carote sono commestibili! Invece di buttarle, usale per insaporire zuppe e insalate.

Aglio e cipolla: Sono due condimenti indispensabili se si vuole seguire un’alimentazione sana.
L’aglio ha un ottimo effetto depurativo e brucia grassi grazie alla sua capacità di mantenere il metabolismo attivo, inoltre riesce a tenere sotto controllo colesterolo e glicemia.
La cipolla, invece, favorisce la diuresi e aiuta a mantenere costanti i livelli di zucchero nel sangue.
Aglio e cipolla sono reperibili tutto l’anno, tuttavia Giugno, luglio, agosto e settembre, sono i mesi migliori.
L’aglio è molto buono anche secco durante i mesi invernali.

Cereali integrali, legumi, germogli, orzo e soia: I cereali integrali e i legumi essendo ricchissimi di fibre agevolano le normali funzioni intestinali e soprattutto hanno un elevato potere saziante, utilissimo per contrastare i picchi di fame.
I germogli, costituiti da semi di cereali e legumi macerati in acqua e germogliati, sono perfetti per stimolare il metabolismo e favorire la diuresi.
L’orzo e la soia, invece, altamente proteici, hanno notevoli effetti diuretici e sazianti. Consigliatissimi contro la fame nervosa.

Uovo: Questo alimento iperproteico, che andrebbe mangiato almeno una volta a settimana, contribuisce alla formazione della massa magra, che aumentando brucia le scorte di grasso.
Quando acquisti le uova, fai attenzione al codice, il primo numero che trovi stampato sul guscio indica come sono state allevate le galline.
0 biologico (1 gallina per 10 metri quadrati su terreno all’aperto, con vegetazione)
1 all’aperto (1 gallina per 2,5 metri quadrati su terreno all’aperto, con vegetazione)
2 a terra (7 galline per 1 metro quadrato su terreno coperto di paglia o sabbia.
3 in gabbia (25 galline per metro quadrato in posatoi che offrono 15 cm per gallina)
Inutile dire che è sempre preferibile consumare uova biologiche.

Tè verde: il tè verde è in grado di stimolare efficacemente il metabolismo, velocizzare l’attività epatica e contrastare, grazie agli antiossidanti, i sintomi dell’invecchiamento. Per agevolare le sue proprietà dimagranti e brucia grassi si consiglia di berlo a stomaco vuoto, magari al risveglio.

Dunque, il segreto per perdere peso è seguire un corretto regime alimentare.

Lascia un commento